Covid, un'ottantina di casi tra Ticino e Grigioni

Swisstxt

4.5.2021 - 10:22

La situazione rimane più o meno stabile per quel che riguarda il numero di nuovi contagi sia in Ticino che nei Grigioni, dove non si registrano nuovi decessi legati al Covid. Salgono i pazienti retici in cure intense.

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
Keystone / Ti-Press

Swisstxt

4.5.2021 - 10:22

Nelle ultime 24 ore l'Ufficio del medico cantonale ticinese ha registrato 57 nuovi casi di Covid. Non sono invece stati segnalati nuovi decessi legati alla malattia. Ad oggi, risultano quindi 32'328 contagi e 991 decessi da inizio pandemia.

Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, in un giorno sono state ricoverate 5 persone mentre 7 sono state dimesse. Risultano quindi in cura nei nosocomi ticinesi 60 pazienti, 13 dei quali sono assistiti nei reparti di terapia intensiva.

Alla fine della scorsa settimana risultavano in isolamento 443 persone e 759 in quarantena.

Nessun caso nel Moesano

Le autorità sanitarie grigionesi hanno recensito 21 nuovi contagi da coronavirus nel cantone nelle ultime 24 ore - esattamente come lunedì - per un totale di 12’874 da inizio pandemia. I casi attivi continuano a diminuire, da 268 a 252, mentre sono 296 le persone in quarantena.

Non si segnalano nuovi decessi, il bilancio complessivo resta fermo a 185 morti.

Negli ospedali sono ricoverate 24 persone affette da Covid-19, come la vigilia, ma cresce da 5 a 7 il numero dei pazienti in terapia intensiva e da 3 a 5 quello dei sottoposti a respirazione artificiale.

La maggior parte dei nuovi contagi è concentrata nelle popolose regioni di Plessur e Prettigovia. Nel Moesano non se ne registrano.