Come risparmiare?

La nafta è meno cara ora in Ticino, ma il prezzo resterà alto

pab

9.8.2022

Immagine illustrativa
Immagine illustrativa
©Ti-Press / Carlo Reguzzi / archivio

Il prezzo della nafta è sceso negli ultimi tempi al Sude delle Alpi, ma resterà comunque alto anche in futuro. Per risparmiare sull'olio combustibile la RSI ha chiesto dei consigli a due specialisti.

pab

9.8.2022

Il prezzo per un litro di olio combustibile prima della guerra in Ucraina, a febbraio 2022, era di 1 franco. Poi all'inizio dell'estate è salito a 1 franco e 70 centesimi e ora è sceso a 1 franco e 40 centesimi. Per gli esperti, anche se la tendenza sembra al ribasso, il costo rimarrà alto. 

Una delle ragioni, ha spiegato alla RSI Paolo Righetti, presidente di Swissoil Ticino, è che le spese della raffinazione e del trasporto del prodotto finito sono aumentate rispetto a sei mesi fa. L'evoluzione del prezzo della nafta non è quindi parallelo a quello del petrolio.

Piccoli, ma utili consigli

Per evitare che riscaldare la casa diventi una spesa molto pesante, Righetti consiglia di abbassare di un paio di gradi il termostato, per risparmiare sul consumo.

Inoltre, raccomanda di suddividere in due o tre comande il rifornimento, in modo da fare una media sulle variazioni del prezzo nel corso dell'anno.

Nel breve periodo possono essere utili anche dei piccoli gesti, sottolinea Massimo Filippini, professore specializzato in efficienza energetica dell'USI, come ottimizzare l'apertura delle finestre durante l'inverno per il ricambio di aria in casa.

Sul lungo termine, afferma Filippini, bisogna però puntare sul risparmio energetico e sull'isolamento delle abitazioni per minimizzare la dispersione termica.