Niente ressa per gli sconti del «Black friday»

SwissTXT / pab

26.11.2020

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
archivio Ti-Press

I grandi magazzini ticinesi hanno accolto gli appelli di sindacati e Governo, e così quest'anno il «Black friday» è stato diluito per evitare assembramenti. Gli sconti saranno infatti spalmati su più giorni.

«Le azioni prettamente prenatalizie sono state diluite su diversi mesi e molte sono online, però continuando nel contempo a garantire un ventaglio di offerte interessante anche per gli avventori», spiega Luca Corti, responsabile comunicazione Migros Ticino, ai microfoni della RSI.

«Quella di diluire è diventata la regola. - aggiunge Valter Marconi, responsabile comunicazione Manor Ticino - Alcuni hanno fatto addirittura i Black friday della durata di una settimana. Forse è anche un po' esagerato, ma diciamo che comunque questo ha aiutato».

«Clienti rispettosi delle norme»

Il venerdì nero sarà domani, ma le offerte sono già iniziate e i clienti sembrano apprezzare il maggior tempo a disposizione.

«Mercoledì, primo giorno di offerte, abbiamo avuto affluenza però i clienti si sono dimostrati veramente rispettosi di quello che sono le norme. La gente la vedo però tranquilla, non agitata come negli anni precedenti».

Ad alleggerire la pressione sui punti vendita ci pensa pure il commercio online, alternativa apprezzata da molte persone di tutte le età. L'alternativa è organizzarsi per mete, orari e scegliere prima cosa comprare.

Tornare alla home page