«Soldi partiti da Lugano per il silenzio di Ruby»

sam

3.5.2019

L'ex premier italiano Silvio Berlusconi.
archivio AFP

Ci sono delle importanti novità nel «caso Ruby» che vede coinvolti Silvio Berlusconi, Karima El Mahroug (detta Ruby Rubacuori) e il suo ex fidanzato Luca Risso.

Stando ad alcuni media italiani, infatti, è emerso che sono effettivamente da ricondurre a quest’ultimo i conti su cui sono stati versati quasi 400'000 euro trasferiti da Lugano a Playa del Carmen in Messico.

Somma che, stando ai magistrati italiani Tiziana Siciliano e Luca Gaglio, sarebbe stata pagata dall’ex premier per garantirsi il silenzio di Ruby sulle «cene eleganti» avvenute nel 2010 ad Arcore, quando la ragazza era ancora minorenne.

La rogatoria arrivata dal Ticino

A far emergere questi nuovi particolari, che potrebbero essere determinanti nel processo «Ruby Ter» in corso a Milano nei confronti di Silvio Berlusconi, imputato per corruzione in atti giudiziari, è stata la rogatoria chiesta alla Svizzera.

Nell’incarto, inviato dalla procuratrice pubblica ticinese Fiorenza Bergomi, è contenuto anche un biglietto scritto a mano da Risso indirizzato a un funzionario della banca luganese, la PKB.

Ticino & Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page