Accoltellamento a Pregassona, 6 anni al responsabile

Swisstxt

24.2.2021 - 16:57

Ticino: violenza, giovani e liti, accoltellamenti. Nella foto una mano con un coltello a serramanico sporchi di sangue (ricostruzione fotografica).
© Ti-Press/Carlo Reguzzi
Immagine d'illustrazione
archivio Ti-Press

La condanna nei confronti dell'iracheno che aveva accoltellato un amico nel parcheggio di un supermercato di Pregassona è di 6 anni di carcere e 10 di espulsione dalla Svizzera. 

L'uomo ha agito per gelosia, dopo che il suo connazionale aveva trascorso una domenica con la sua ex moglie e i figli. Confermato dunque l'atto d'accusa: tentato omicidio intenzionale per dolo eventuale.

Il giudice Amos Pagnamenta ha affermato che l'imputato è apparso confuso su tutta la dinamica e la sua versione dei fatti, cambiata più volte, è ricca di incongruenze. Il presidente della Corte ha fatto in particolare riferimento ai video diffusi sui social, che smentiscono il racconto fatto dal 38enne. La difesa non esclude di ricorre in Appello.

Tornare alla home page

Swisstxt