Tragedia

Giovane annega vicino alla Foce del Cassarate

SwissTXT / pab

16.8.2021

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
Foto Archivio

Non ce l'ha fatta il 27enne cittadino indiano, residente in Germania, soccorso domenica a fine pomeriggio alla Foce del Cassarate. Lo hanno comunicato le forze dell'ordine verso mezzanotte.

SwissTXT / pab

16.8.2021

Domenica, come riferisce la nota della polizia, poco dopo le 17 in zona Foce a Lugano è stata segnalata la scomparsa nelle acque del lago Ceresio di un 27enne cittadino indiano residente in Germania.

L'uomo stava nuotando quando, per cause che l'inchiesta dovrà stabilire, non è più riemerso dall'acqua. Sono immediatamente scattate le ricerche e sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia Città di Lugano, la Società salvataggio di Lugano, la Società salvataggio del Mendrisiotto nonché i soccorritori della Croce Verde di Lugano.

Poco prima delle 18 l'uomo è stato ritrovato a circa 6 metri dalla riva e a circa 4 metri di profondità. Tratto a riva, i sanitari hanno effettuato la rianimazione. Le condizioni del 27enne, trasportato in ospedale, sono subito apparse disperate. Poco prima di mezzanotte la polizia ha dato la notizia del suo decesso. 

Si tratta del secondo incidente mortale in poche settimane alla Foce del Cassarate. In effetti il primo luglio un 50enne cittadino eritreo, che era entrato in acqua per salvare il figlio in difficoltà, è annegato. Il bambino invece si è salvato.