Martedì la scoperta

Inquinamento del Riale Barboi ad Agno, trovato il colpevole

SwissTXT

8.11.2019 - 18:05

Il riale inquinato 
RSI

La polizia ha identificato il responsabile dell’inquinamento scoperto martedì mattina ad Agno, nel riale Barboi.

Si tratta del dipendente di un’impresa edìle, che ha il magazzino a Bioggio. Agli inquirenti ha dichiarato di aver rotto inavvertitamente il bidone che conteneva la sostanza inquinante, mentre stava scaricando un camion. La versione dell'atto involontario è comunque ancora da verificare.

L'uomo è stato rilasciato dopo il verbale, ma resta indagato. Passando da un tombino, alcune decine di litri sono entrate nelle canalizzazioni e da lì nel fiumiciattolo, dove l'allarme tempestivo ha limitato le conseguenze. Non ci sono state morie di pesci.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT