Ristorni, il Governo ticinese blocca 3,8 milioni

SwissTXT

26.6.2019 - 13:17

Immagine d'archivio
Source: tipress

Il Consiglio di Stato ticinese ha deciso di pagare a Roma la quasi totalità dell'importo previsto, congelando però una quota per i debiti di Campione d'Italia.

Il Governo ha autorizzato il versamento all'Italia della quota d'imposte alla fonte dei lavoratori frontalieri nel rispetto dell'accordo italoelvetico del 1974.

Il pagamento avverrà in due tappe, ma terrà in considerazione la situazione debitoria di Campione d'Italia nei confronti degli enti pubblici ticinesi.

Versati 80,5 milioni

Nella seduta di mercoledì, il Governo cantonale ha deciso che saranno versati circa 80,5 milioni di franchi invece degli 84,33 previsti.

La differenza di quasi quattro milioni in meno sarà pagata quando le autorità italiane avranno versato «l'integralità della somma dovuta» da Campione agli enti cantonali coinvolti.

Berna informata

Il Dipartimento federale delle finanze e il Dipartimento federale degli affari esteri, si legge ancora in una nota, «sono stati previamente informati delle intenzioni» e di questa decisione, presa all'unanimità.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT