Sanità

Sans-papiers:"Non si vuole interferire"

SwissTXT

26.11.2018 - 18:47

Immagine d'illustrazione. La circolare indirizzata ai pronto soccorso ha suscitato evidente disagio negli ambienti medici (archivio).
Ti-Press

Non si vuole assolutamente interferire nelle pratiche mediche.

E' quanto assicura l'autorità cantonale, dopo le rivelazioni del Caffè su una circolare relativa ai sans-papiers, inoltrata ai pronto soccorso del canton Ticino.

Nella medesima, che ha suscitato evidente disagio negli ambienti medici, si chiedeva di segnalare sistematicamente le persone prive di documenti. Secondo Cristina Oberholzer Casartelli, direttrice dell'Ufficio del sostegno sociale, la circolare attiene in realtà solo a "questioni prettamente contabili e amministrative" e di corretta fatturazione dei costi sostenuti dal DSS per sostenere le cure destinate a persone prive di documenti.

Ticino & Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT