Covid-19: cresce il numero delle case per anziani colpite in Ticino

Swisstxt

23.11.2020 - 11:50

Covid-Testkits.
Immagine d'ilustrazione
KEYSTONE

In Ticino aumentano i ricoveri negli ospedali così come il numero delle case per anziani in cui è entrato il virus COVID-19, il loro numero è più che triplicato in tre settimane. Nei Grigioni invece la situazione sembra stabilizzarsi.

Le autorità sanitarie ticinesi hanno annunciato 140 nuove infezioni da coronavirus registrate nelle ultime 24 ore. Si tratta di un dato in calo rispetto a quanto contabilizzato il giorno prima (227), ma va tenuto presente che sul dato incide l’effetto della domenica. 14'269 i positivi da inizio pandemia, lo scorso febbraio.

Diminuiscono i decessi: quelli segnalati lunedì sono 5, contro gli 8 di domenica.

C’è invece un leggero aumento dei ricoveri, che sono passati da 375 a 382 con 35 persone in terapia intensiva (stesso numero del giorno precedente). I pazienti sottoposti a respirazione artificiale sono 23, tre in più rispetto a quanto contabilizzato domenica.

Sempre più case per anziani colpite dal virus

Il coronavirus continua a diffondersi anche all’interno delle case per anziani ticinesi: nelle ultime 24 ore sono risultati positivi altri 21 residenti per un totale di 304 dall’inizio della pandemia. Solo fino a tre settimane fa, il 30 ottobre, le strutture sociosanitarie toccate erano sette, che sono diventate una ventina dieci giorni dopo. Oggi invece sono salite a 30 su 68. 

Vi è stato anche un ulteriore decesso legato al Covid-19. Si tratta del 210esimo dallo scorso febbraio su un totale di 496 decessi registrati a livello cantonale.

Contemporaneamente 8 ospiti sono stati dichiarati guariti portando a 466 il numero complessivo dei residenti nelle strutture ad aver superato la malattia.

Nessun morto nei Grigioni

Le autorità retiche non segnalano alcun nuovo decesso legato al Covid-19 nell’ultimo bilancio sulla pandemia diffuso stamattina.

Sono stati registrati invece 64 nuovi contagi (ieri erano stati 120 e sabato 110).

Migliora leggermente la situazione delle ospedalizzazioni: le persone ricoverate per Covid-19 nei Grigioni sono 51, ovvero tre in meno rispetto al giorno precedente. Dieci di queste si trovano nei reparti di terapia intensiva, di cui nove sottoposte a respirazione artificiale.

Tornare alla home page

Swisstxt