Tram-treno, "pronti a discutere"

SwissTXT

8.2.2018 - 18:15

Claudio Zali
Source: ©Ti-Press / Samuel Golay

Ci vorranno mesi, forse un anno, per valutare le opposizioni al tram-treno del Luganese.

Alcune aziende paventano la chiusura in caso di conferma del progetto, che Claudio Zali difende: "Ci si è arrivati dopo un lungo iter procedurale condiviso con tutti gli attori del territorio", afferma il consigliere di Stato, "e c'è l'approvazione di Berna che lo finanzia" in modo importante. "I proprietari toccati hanno due opzioni: sbandierare scenari catastrofici o sedersi al tavolo con il Dipartimento e trovare soluzioni concordate". "Lo abbiamo fatto con tutti quelli che ci hanno interpellato e siamo disposti a farlo con chiunque venga a sottoporci il suo problema", precisa.

Tornare alla home page

SwissTXT