Ufficio cambio

Un arresto per appropriazione indebita

Swisstxt

17.8.2021 - 16:01

Una donna è stata arrestata con l’accusa di essersi appropriata di un importante quantitativo di soldi nell’ufficio cambi in cui lavorava.

Aveva ottenuto 660'000 franchi, in gran parte ora restituiti
Immagine d'illustrazione
Ti-Press / archivio

Swisstxt

17.8.2021 - 16:01

L’arresto della 45enne, una cittadina svizzera domiciliata nel Luganese, avvenuto venerdì 13 agosto è già stato confermato dal giudice dei provvedimenti coercitivi.

Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di appropriazione indebita, subordinatamente di furto.

Ulteriori accertamenti, fanno sapere in una nota del ministero pubblico e della polizia cantonale ticinese, sono in corso nell'inchiesta coordinata dalla procuratrice pubblica Francesca Nicora.

Swisstxt