Notizie regionali

Xenia Peran: "Volevo essere pagata"

SwissTXT

29.11.2018 - 18:08

Immagine d'illustrazione (archivio)    
Ti-Press

"Mi sono sentita violentata nei miei diritti e nella mia personaltà".

Cosi Xenia Peran, a processo per appropriazione indebita a Locarno, ha giustificato il suo comportamento mercoledì in aula quando ha insultato la corte. Dopo le scuse, che però, ha precisato, non valgono per i rappresentanti degli accusatori privati, l'imputata ha smentito di aver tentato di estorcere due milioni di euro all'ex patron del Napoli Calcio Corrado Ferlaino.

Era il suo compenso per aver creato un trust da 50 milioni di euro per Ferlaino, che la Peran ha sostenuto valesse dieci volte di più. Peran voleva esser pagata dopo aver scoperto i precedenti penali del ex presidente partenopeo.

Tornare alla home page

SwissTXT