Trasporti pubblici: offerta più attrattiva per giovani e turisti

mp, ats

28.10.2021 - 12:13

Dopo 18 mesi difficili caratterizzati dalla pandemia, i trasporti pubblici elvetici migliorano la loro offerta per giovani, turisti e persone con mobilità ridotta
Keystone

I trasporti pubblici migliorano la loro offerta per i giovani, i turisti e le persone con mobilità ridotta. Si impegnano così a riconquistare la clientela persa durante la crisi del coronavirus e rinunciano, per il quinto anno consecutivo, ad aumentare i prezzi.

mp, ats

28.10.2021 - 12:13

Il settore dei trasporti semplifica ulteriormente il proprio assortimento: dal prossimo 12 dicembre, in occasione del cambiamento dell'orario, i bambini fino ai sei anni viaggeranno sempre gratis, mentre i ragazzi fino a 16 anni si sposteranno da soli o accompagnati per un prezzo massimo di 19 franchi al giorno, grazie a una speciale carta giornaliera, indica oggi in una nota l'Alliance SwissPass, che riunisce 250 imprese di trasporto e 18 comunità tariffarie.

Inoltre, dal primo gennaio 2022, gli allievi con la loro classe (a partire da 10 persone) potranno beneficiare di carte giornaliere a prezzi scontati per partecipare a eventi scolastici e sportivi. La carta giornaliera per scuole al prezzo di 15 franchi sgrava il budget scolastico e promuove attività al di fuori della sede come viaggi, campi scuola, trasferte e gite, precisa ancora l'Alliance SwissPass.

In questo modo, il settore accoglie l'iniziativa lanciata in Parlamento a fine 2019 che gode di un ampio sostegno. Inoltre, la carta «Bimbi accompagnati» e quella «Junior» saranno disponibili sullo SwissPass presumibilmente entro la metà del 2022. Infine, i giovani fino ai 25 anni beneficiano ancora sino a fine novembre di uno sconto di oltre il 25% per l'acquisto di un abbonamento «seven25».

Offerte più allettanti per turisti

Per rilanciare i viaggi nel tempo libero e il traffico internazionale dopo i cali dovuti alla pandemia, l'Alliance SwissPass riduce puntualmente i prezzi dello Swiss Travel Pass. Quest'ultimo è il prodotto più importante dei trasporti pubblici svizzeri sui mercati esteri e nel 2019 è stato venduto oltre 300’000 volte con periodi di validità di tre, quattro, otto o quindici giorni.

Dal primo gennaio 2022, lo Swiss Travel Pass con otto giorni di validità consecutivi costerà il 7% in meno, mentre quello con quindici giorni di validità, il 17% in meno. Per il cosiddetto «Swiss Travel Pass Flex», che consente di scegliere liberamente gli otto o i quindici giorni nell'arco di un mese, la riduzione è rispettivamente pari al 13 e al 21%. Inoltre, viene introdotta una durata di validità aggiuntiva di sei giorni.

Anche i viaggiatori con mobilità ridotta beneficeranno a loro volta di un miglioramento dell'offerta. Dal 2022, la «carta di accompagnamento per 2/3 viaggiatori disabili», grazie alla quale una persona accompagnatrice, un cane guida per non vedenti o entrambi possono viaggiare gratuitamente, sarà trasferita sullo SwissPass in maniera graduale e scaglionata a seconda del cantone di domicilio.

Cambio di classe risparmio dal 2022

Probabilmente entro febbraio 2022 verrà anche introdotto il cambio di classe risparmio che permetterà a chi possiede un titolo di trasporto di seconda classe di passare alla prima classe a un prezzo conveniente, salvo disponibilità.

Il settore soddisfa così un desiderio espresso da molti titolari dell'abbonamento generale. L'offerta si orienta all'assortimento risparmio esistente, è prenotabile esclusivamente online ed è vincolata a un determinato treno, spiega ancora l'Alliance SwissPass.

Infine, i trasporti pubblici ritirano dalla vendita diversi prodotti poco richiesti: l'abbonamento di percorso settimanale, l'abbonamento di percorso per cani e i biglietti circolari. I dettagli sugli adeguamenti tariffari e di assortimento possono essere consultati al link: allianceswisspass.ch/it/Tariffeprescrizioni/Usagers-TP, conclude la nota.

mp, ats