Avenir Social chiede misure a lungo termine

ATS

10.6.2020 - 09:56

Avenir Social chiede risposte politiche alle sfide della società. Immagine d'archivio.
Source: KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

Avenir Social, l'associazione di categoria del settore sociale, chiede risposte politiche alle sfide della società anche dopo la fine della crisi legata al coronavirus. Misure a breve termine sono state prese, ma bisogna mantenere e sviluppare i progressi fatti.

L'organizzazione, in un comunicato pubblicato oggi, chiede interventi per i sans-papiers e presso le assicurazioni sociali, in modo da evitare che sempre più persone debbano fare ricorso agli aiuti sociali, senza contare i passi ancora da fare per l'uguaglianza fra donna e uomo.

La crisi legata al Covid-19 ha evidenziato i buchi nella rete della sicurezza sociale in Svizzera, prosegue Avenir Social. In realtà si tratta di problemi che erano già noti, ma è sempre mancata la volontà politica di risolverli, sostiene l'associazione.

Nel confronto internazionale, è emerso chiaramente che uno Stato sociale forte ha aiutato a combattere gli effetti della pandemia. Per questo l'organizzazione chiede, fra le altre cose, un'armonizzazione nazionale dell'aiuto sociale. Oltre a questo, attraverso i Cantoni devono essere preparati i fondi necessari ad affrontare il previsto aumento delle richieste di aiuto.

Tornare alla home page

ATS