Svizzera

«Stop F-35» al voto entro marzo 2023 o gli F/A-18 potrebbero sparire prima

fc, ats

7.3.2022 - 17:57

Si dice che il jet F-35 abbia convinto il DDPS, secondo i media. (Immagine d'archivio)
Un jet F-35
KEYSTONE/AP/Ana Brigida

Se l'iniziativa «Stop F-35» non dovesse essere sottoposta al voto entro marzo 2023, non è da escludere che gli F/A-18 dovranno essere dismessi prima della consegna dei nuovi caccia. Lo ha detto il Consiglio federale oggi all'Ora delle domande, spiegando che ciò è dovuto agli ordini effettuati da altri Paesi.

fc, ats

7.3.2022 - 17:57

L'offerta per il nuovo aereo da combattimento è valida fino a marzo 2023. In caso di ritardo nella firma del contratto, ossia se entro tale data non si sarà votato sull'iniziativa – il cui termine per la raccolta delle firme è il 1° marzo 2023, ndr. – non si può escludere che l'ordine della Svizzera venga spinto indietro nella lista delle commesse, ha spiegato il governo rispondendo a un quesito di Ida Glanzmann-Hunkeler (Centro/LU).

Molti paesi europei stanno infatti aumentando i loro bilanci delle forze armate: la Finlandia ha deciso il 10 dicembre 2021 di acquistare 64 F-35 e il cancelliere tedesco ha dichiarato che l'F-35 è un'opzione per la Germania. Questo, come detto, potrebbe portare alla dismissione della vecchia flotta di F/A-18 prima che vengano consegnati i nuovi jet.

fc, ats