Riunito a San Gallo

Congresso del PS: le misure per uscire dalla crisi pandemica

pl, ats

28.8.2021 - 16:18

Il consigliere federale Alain Berset e i co-presidenti Mattea Meyer (a sinistra) e Cedric Wermuth (a destra) al congresso straordinario del PS a San Gallo.
Keystone

Più sicurezza sociale con un'assicurazione sul lavoro e un'estensione del servizio pubblico che includa l'assistenza integrativa ai bambini per le famiglie. Sono alcune proposte discusse al congresso straordinario del PS per uscire dalla crisi del Coronavirus.

pl, ats

28.8.2021 - 16:18

Nel suo discorso, il consigliere federale Alain Berset ha fatto appello alla solidarietà necessaria per superare la pandemia. Questo include la rinuncia temporanea ad alcune libertà e abitudini per non mettere in pericolo i membri più deboli della società. La vaccinazione sta ora causando accesi dibattiti – «ma purtroppo anche aberrazioni che io condanno», ha detto Berset.

Assicurazione contro perdita involontaria del salario

In precedenza, il congresso ha approvato un documento programmatico sulle lezioni da tirare dalla crisi del Coronavirus. Il PS auspica più sicurezza sociale, più servizio pubblico e più solidarietà. La pandemia ha esacerbato le disuguaglianze e le ha rese più visibili, ha osservato la consigliera nazionale sangallese Barbara Gysi.

Il PS propone in particolare l'introduzione di una «assicurazione generale per l'occupazione» che coprirebbe la perdita involontaria di reddito indipendentemente. Ciò dovrebbe colmare le lacune dei lavoratori autonomi e dei lavoratori precari.

Più assistenza sociale

Fino alla realizzazione dell'assicurazione sul reddito, il PS chiede di migliorare l'assistenza sociale. Questo include un'armonizzazione della legislazione e aiuti che non solo assicurino la sopravvivenza, ma permettano anche di partecipare alla vita sociale.

Altra proposta: un'assicurazione sanitaria pubblica con premi legati al reddito e migliori salari e condizioni di lavoro nel settore delle cure. Il PS propone inoltre che l'assistenza integrativa all'infanzia diventi parte del servizio pubblico e sia finanziata in modo solidale attraverso la tassazione. A tal fine, il partito intende lanciare un'iniziativa l'anno prossimo.

Altro punto da migliorare la solidarietà: il PS vuole far pagare chi ha guadagnato dalla crisi e chiede maggiori tasse sui profitti. La crisi del Coronavirus ha colpito tutti, ma c'è anche chi «ne ha approfittato in modo massiccio», si legge nel documento programmatico. Questo vale per l'industria farmaceutica, ma anche per i grandi gruppi digitali e per le società immobiliari che hanno rifiutato di rinunciare a una parte degli affitti commerciali.

pl, ats