Consiglio degli Stati: Favre Accola è la candidata dell'UDC

ATS

21.8.2019 - 10:38

Valérie Favre Accola
Source: KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER

L'UDC grigionese si lancia nella corsa per un seggio nel Consiglio degli Stati e propone la candidatura della granconsigliera e imprenditrice Valérie Favre Accola. La decisione è stata approvata all'unanimità dall'assemblea dei delegati, riuniti ieri sera a Maienfeld.

Con la nomina di Favre Accola l'UDC offre agli elettori «una vera alternativa», indica il partito in un comunicato odierno.

Il numero dei candidati grigionesi al Consiglio degli Stati salgono così a cinque: oltre agli uscenti Stefan Engler (PDC) e Martin Schmid (PLD) si presentano infatti anche Jon Pult per il partito socialista e Géraldine Danuser per i Verdi liberali. Favre Accola, municipale di Davos, è candidata anche al Consiglio nazionale.

Nei Grigioni il Partito borghese democratico (PBD), il Partito popolare democratico cristiano (PDC, ossia il PPD) e il Partito liberale democratico (PLD, corrispondente al PLR) hanno presentato liste congiunte per il Consiglio nazionale, come avevano già fatto quattro anni fa. L'UDC ritiene che si tratti di un chiaro attacco a uno dei suoi due seggi al Nazionale e ha quindi deciso di rispondere con una candidatura alla Camera dei cantoni.

Tornare alla home page

ATS