Covid

Covid: allarme rosso a Neuchâtel, adottate nuove misure

ats

11.12.2021 - 14:42

Il castello di Neuchâtel, sede del Governo e del Parlamento
Il castello di Neuchâtel, sede del Governo e del Parlamento
Keystone

Visto il deterioramento della situazione sanitaria, il canton Neuchâtel dichiara il livello di allarme rosso e adotta nuove misure sanitarie. Da lunedì, le riunioni private sono temporaneamente limitate a dieci persone e l'uso delle mascherine è esteso.

ats

11.12.2021 - 14:42

Il cantone conta attualmente una media di 200 nuovi casi al giorno, ha precisato il Consiglio di Stato in una conferenza stampa tenuta in mattinata.

Il sistema ospedaliero è saturo e, come altrove, ad essere particolarmente sotto pressione sono i reparti di terapia intensiva. Di fronte a questa situazione l'esecutivo cantonale ritiene di non poter aspettare le eventuali nuove misure poste in consultazione ieri dal Consiglio federale.

Ha pertanto deciso che da lunedì dovranno essere indossate mascherine a tutti gli eventi all'aperto che non necessitano di un certificato Covid-19, come ad esempio i mercati e i mercatini di Natale. Temporaneamente, gli edifici pubblici saranno inoltre accessibili solo a vaccinati e guariti, secondo il principio del 2G. Infine, il Consiglio di Stato decreta un limite di 10 persone per gli eventi privati.

I pazienti non si possono trasferire altrove

Da lunedì il sistema ospedaliero chiuderà inoltre due sale dedicate alle operazioni non urgenti, ciò che corrisponde al 20% delle sue strutture operatorie. Questa misura libererà letti e personale specializzato per far fronte all'afflusso di pazienti non programmati. Le chiusure porteranno al rinvio di circa 20 operazioni a settimana.

Contrariamente alle precedenti ondate della pandemia, le possibilità di trasferire i casi che richiedono cure intensive sono molto limitate, hanno sottolineato le autorità neocastellane, precisando che l'intero sistema ospedaliero svizzero è saturo e invitando nuovamente la popolazione a vaccinarsi.

ats