L'esperto sui gruppi dirottati

Cosa cercano gli islamisti nelle chat di botanica e degli amici delle Tiny Houses?

Di Philipp Dahm

2.9.2021

Visitatori non invitati - gruppo botanico dirottato.
Visitatori non invitati - gruppo botanico dirottato.
blue News

Gli islamisti non solo si sono appropriati su Telegram di una chat di gruppo di botanica amatoriale, ma pure di un'altra degli amanti delle Tiny House. Un esperto ci parla delle intenzioni di questi predicatori d'odio online.

Di Philipp Dahm

2.9.2021

La radicalizzazione avviene spesso dove i fondamentalisti si incontrano fisicamente, come nel caso del gruppo islamista di Winterthur.

Ma anche coloro che per la religione guardano al passato, a volte devono guardare al futuro. A livello globale, in particolare la comunità musulmana è in gran parte giovane. Ed esperta di internet.

Non c'è da stupirsi, quindi, che gli islamisti abbiano scoperto il pulpito online per servire i loro interessi: Johannes Saal del Centro per la religione, l'economia e la politica dell'Università di Lucerna osserva la presenza online dei jihadisti e spiega come usano le piattaforme dei social media per i loro scopi.

Gli islamisti dirottano innocui gruppi Telegram: succede spesso?

Finora sono a conoscenza solo di casi individuali. Oltre a quello del gruppo di botanica che ha descritto, ho sentito di un altro caso simile. Si trattava di una pagina di appassionati di Tiny House, case minuscole, su cui è stata condivisa la propaganda jihadista.

Risultati della ricerca di Tiny Houses di Google: un fan delle case minuscole probabilmente non si aspetta una propaganda estremista.
Risultati della ricerca di Tiny Houses di Google: un fan delle case minuscole probabilmente non si aspetta una propaganda estremista.
Screenshot Google

Anche altri gruppi di estremisti usano Telegram come gli islamisti? Ci sono bot del fascismo come questo?

La mia ricerca è principalmente sul jihadismo, quindi non posso fare un confronto adeguato. Ma si può dire in generale che gli estremisti usano sempre più spesso internet per diffondere la propaganda.

Cosa c'è di insolito nel caso del gruppo di botanici?

È interessante come queste persone si adattino e vedano quali possibilità tecniche ci sono per aggirare i blocchi o le cancellazioni da parte delle aziende di social media, per esempio.

Quanto è importante internet per la loro propaganda?

Internet è un modo per gli estremisti, come per tutti, di diffondere informazioni in modo relativamente ampio e raggiungere un vasto pubblico. Telegram è diventato interessante per loro negli ultimi anni principalmente a causa della comunicazione criptata, ma anche perché Telegram, quando si è trattato di cancellare contenuti estremi, è stato più riluttante e per molto tempo.

Se vuoi raggiungere i tanti giovani musulmani, devi fare della promozione online. Nella foto: bambini in una moschea a Idlib, in Siria.
Se vuoi raggiungere i tanti giovani musulmani, devi fare della promozione online. Nella foto: bambini in una moschea a Idlib, in Siria.
KEYSTONE

È così dappertutto?

Gli estremisti sono attivi anche su altre piattaforme, ma fino al 2015 il fenomeno era molto più ampio e pubblico su Facebook o Twitter. Le aziende hanno però preso provvedimenti relativamente forti contro tali contenuti e la clientela è passata a Telegram, dove le condizioni sono semplicemente migliori per essere attivi per molto tempo. Ciò non significa che nessun contenuto venga eliminato, ma, in passato, è successo più lentamente.

Perché gli islamisti stanno prendendo il controllo dei gruppi Telegram?

Ho il sospetto che questo dirottamento dei gruppi sia un'«innovazione» per aggirare la cancellazione dei contenuti su Telegram.

È probabilmente difficile reclutare membri nel gruppo degli amanti della botanica...

Mi sono anche chiesto quale fosse l'intenzione. Le persone di questo gruppo non sono il pubblico a cui si vogliono rivolgere. In realtà, la propaganda jihadista si rivolge molto direttamente a un pubblico specifico. Lo si può vedere nel modo in cui è presentato il contenuto, con molta influenza della cultura pop, in modo professionale.

E perché allora il gruppo di botanica?

È solo un'ipotesi, ma sarebbe concepibile che questo sia il modo in cui il materiale sarà archiviato e reso accessibile con gli hashtag. Ma bisogna vedere come si sviluppa la faccenda e se è un vero fenomeno prima di poter giudicare l'intenzione.

I social media come archivio di folla per gli estremisti: video di propaganda del cosiddetto IS con il giornalista britannico David Cawthorne Haines catturato dal 2014.
I social media come archivio di folla per gli estremisti: video di propaganda del cosiddetto IS con il giornalista britannico David Cawthorne Haines catturato dal 2014.
KEYSTONE

Come hanno proceduto finora queste persone?

Le persone che vogliono diffondere tali idee creano effettivamente un gruppo aperto o chiuso per postare ciò che vogliono trasmettere. E coloro che sono potenzialmente interessati seguono questi gruppi.

I nuovi gruppi servono ad attirare persone interessate?

Non credo. Nel caso del gruppo sulle Tiny House, il numero di membri è rimasto quasi identico dopo la cancellazione del contenuto, come si può vedere dagli screenshot. A me sembra che questi gruppi siano semplicemente usati come una piattaforma, con qualsiasi intenzione.

Johannes Saal
Johannes Saal lavora come assistente di ricerca presso il Centro per la religione, l'economia e la politica dell'Università di Lucerna. Ha studiato all'Università di Potsdam e ha svolto le sue tesi di master e di dottorato sull'estremismo religioso nella Svizzera centrale.
zVg

Johannes Saal lavora come assistente di ricerca presso il Centro per la religione, l'economia e la politica dell'Università di Lucerna. Ha studiato all'Università di Potsdam e ha svolto le sue tesi di master e di dottorato sull'estremismo religioso nella Svizzera centrale.

Tra gli appassionati di botanica o di Tiny House, questi video, più che altro, rischiano di spaventare. È un effetto voluto?

Può avere questo effetto collaterale, ma se questo è intenzionale è un'altra questione.

È vero che gli islamisti usano sempre più spesso i bot, i robot di chat che si possono programmare per raccogliere informazioni o eseguire compiti in autonomia, come l'invio di video o messaggi?

Pure io ho osservato che i bot sono usati di più, ma questo è semplicemente pragmatico. Lo scopo di fondo è che vogliono archiviare le pagine in questo modo. Lo stesso fenomeno d'aumento dei robot l'ho notato dopo il crollo fisico del califfato in Siria e Iraq del cosiddetto Stato Islamico (ISIS). Per questo è opportuno per loro allestire un archivio ISIS, per così dire, a cui si possa accedere online. Con alcuni comandi puoi scaricare librerie video complete se lo desideri. I robot hanno quindi giocato un ruolo importante.