COVID-19: quasi 22'000 casi in tre giorni in Svizzera

ATS

2.11.2020

Immagine d'illustrazione 
Keystone / archivio

Sono 21'926 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Svizzera e nel Liechtenstein nelle ultime 72 ore, secondo i dati diffusi poco fa dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Da venerdì si contano inoltre 93 morti supplementari, per un totale di 2'130, e altri 497 malati sono stati ricoverati in ospedale, il che porta a 7'476 il dato dall'inizio della pandemia. Complessivamente, nel periodo in rassegna sono stati realizzati 88'863 test, contro gli 82'026 di sette giorni fa. Lunedì scorso i nuovi casi erano stati 17'440, mentre sul finire della scorsa settimana si attestavano a poco più di 9'000 al giorno.

Le persone in isolamento sono 39'883 e altre 31'903, entrate in contatto con loro, sono state poste in quarantena. Anche altre 10'884, di ritorno da un viaggio in un paese a rischio, sono in quarantena.

In Ticino i nuovi contagi registrati da venerdì sono 969 (333 nelle ultime 24 ore) per un totale di 8'225. Le autorità cantonali segnalano inoltre sei decessi nel weekend (due nelle ultime 24 ore), per un totale di 369 morti da inizio pandemia.

Sono invece 191 i nuovi casi di coronavirus segnalati nel weekend nei Grigioni (33 dei quali annunciati oggi), per un totale di 2'498 contagi dall'inizio dell'epidemia. Da venerdì sono morte tre persone (nessuna nelle ultime 24 ore), portando il bilancio a 53 decessi.

Tornare alla home page