In Svizzera il numero di contagi ha superato quota 21'000

ATS

5.4.2020 - 12:37

Personale infermieristico si prende cura di un malato di coronavirus.
Source: KEYSTONE/LAURENT GILLIERON

In Svizzera, il numero di infezioni confermate da Covid-19 è aumentato di 822 da ieri a oggi, raggiungendo quota 21'100.

Secondo un calcolo dell'agenzia di stampa Keystone-ATS, in base ai dati ufficiali cantonali di stamane, complessivamente i decessi sono almeno 621. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), che si basa sui dati dei laboratori e dei medici, ha invece comunicato 559 morti.

Uno dei più alti tassi di nuove infezioni in Europa

Le ultime cifre mostrano che le infezioni continuano ad aumentare costantemente. La Svizzera, al momento, ha uno dei più alti tassi di nuove infezioni in Europa, con un'incidenza di 246 casi per 100'000 abitanti.

In termini di popolazione, Ticino, Ginevra, Vaud e Basilea Città sono sempre i cantoni i più colpiti dall'epidemia. Almeno 2354 pazienti affetta da Covid-19 sono finora stati ricoverati in ospedale.

Più in particolare, secondo gli ultimi dati pubblicati stamane, in Ticino nelle ultime 24 ore sono decedute altre 12 persone, portando il totale a 177. Entro stamani altre 66 persone sono risultate positive al virus, per un totale di 2508.

Cosa succede negli altri Cantoni

Il numero di morti provocati dal coronavirus nel canton Vaud nel fine settimana ha raggiunto un totale di 123, a fronte dei 107 di venerdì. Il numero di ricoveri continua intanto a diminuire. Attualmente, negli ospedali sono ricoverate per infezione da coronavirus 375 persone, di cui 80 in terapia intensiva, ossia 13 in meno in un giorno. Il numero di casi positivi confermati continua ad aumentare, attestandosi a 3915 rispetto ai 3796 dell'ultimo conteggio.

Nel cantone di Basilea Città sono morte altre 2 persone, portando a 26 il totale dei decessi. Il numero degli infettati è cresciuto di 23, attestandosi a quota 794. 84 persone sono all'ospedale, 15 ricoverate in cure intense.

Nel canton Berna, invece, il numero di decessi per il Covid-19 segnalati nelle ultime 24 ore non è cresciuto, e il totale è rimasto a 28. Il primo morto nel cantone era stato annunciato il 16 marzo. Al momento sono ricoverati in istituti di cura 110 pazienti, 3 in meno rispetto a ieri. 30 sono in terapia intensiva, 3 in meno di ieri. Al contrario, ci sono stati 31 nuovi casi con un test positivo, che, fino stamane alle 8.00, hanno portato il numero complessivo a 1137.

Alcuni dati in merito ai decessi in Svizzera

Secondo l'UFSP, il 64% dei morti erano uomini. Il ventaglio di età dei decessi varia dai 32 ai 101 anni. Il 97% aveva già sofferto di almeno una malattia precedente. Le tre condizioni preesistenti più frequentemente menzionate sono l'ipertensione arteriosa (66%), le malattie cardiovascolari (55%) e il diabete (28%).

Il numero totale di test effettuati finora è di circa 158'000, di cui il 15% è risultato positivo.

Numeri e link utili

È utile ricordare che, per tutte le informazioni sul COVID-19 e sulle misure prese dalle autorità, la hotline cantonale ticinese è sempre in funzione dalle 7h00 alle 22h00 allo 0800 144 144. Il sito specifico che il Cantone ha aperto è consultabile in ogni momento cliccando qui.

La Hotline a livello federale risponde invece a tutte le domande 24 ore su 24 al numero +41 58 463 00 00. Il sito della Confederazione sul coronavirus COVID-19 invece è raggiungibile cliccando qui.

È pure attiva a livello ticinese la Hotline per le attività commerciali, che risponde, dalle 9.00 alle 17.00 al numero 0840 117 112.

Per domande specifiche sul lavoro ridotto è disponibile
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 - 12.00 e dalle ore 13.00 - 16.00 il numero di telefono 091 814 31 03.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page