Svizzera

Elezioni in Governo: i vincitori più brillanti, le sconfitte più amare

Gil Bieler / pab / ATS

7.12.2022

Il consigliere federale Flavio Cotti, qui nel 1994, è nella top ten dei candidati eletti con il maggior numero di voti.
Il consigliere federale Flavio Cotti, qui nel 1994, è nella top ten dei candidati eletti con il maggior numero di voti.
KEYSTONE

Quali cantoni hanno finora fornito il maggior numero di consiglieri federali e quali devono ancora farlo? Chi ha ottenuto il maggior numero di voti in parlamento? E chi ha fallito con un margine particolarmente stretto? Ecco dei grafici che forniscono le risposte.

Gil Bieler / pab / ATS

7.12.2022

Quando un seggio del Consiglio federale diventa vacante, inizia il grande dibattito. Questa volta non è stato diverso, con la doppia partenza di Ueli Maurer e Simonetta Sommaruga.

Questa volta, la questione di quali cantoni e regioni abbiano la più legittima pretesa di essere rappresentati nel Consiglio federale è particolarmente sentita. Il motivo è da ricercare nelle due candidate del PS. Eva Herzog proviene da Basilea Città, un cantone che non ha avuto un membro del Consiglio federale per ben 50 anni. Elisabeth Baume-Schneider proviene dal Canton Giura, che non ha mai avuto nessuno in Governo.

Il grafico interattivo mostra quanti Consiglieri federali hanno già nominato i Cantoni.

Albert Rösti e Hans-Ueli Vogt sono in lizza per succedere al ministro delle Finanze uscente Ueli Maurer dell'UDC. I due si contendono ciascuno dei 246 voti dell'Assemblea federale, con le due camere riunite (200 consiglieri nazionali, 46 consiglieri di Stato). Con quale risultato sono stati eletti i precedenti rappresentanti democentristi? Il grafico seguente lo mostra.

Nota: nella tabella sono elencati anche Eveline Widmer-Schlumpf e Samuel Schmid. Entrambi erano in realtà ancora membri dell'UDC quando sono stati eletti, ma sono stati successivamente espulsi dal partito in seguito agli sconvolgimenti causati dalla non rielezione di Christoph Blocher.

Ed ecco la stessa ripartizione per i consiglieri federali del PS. Eva Herzog ed Elisabeth Baume-Schneider avranno l'esempio di questi predecessori.

Quali membri del Consiglio federale hanno invece ottenuto i migliori risultati elettorali della storia? Il grafico che segue mostra il periodo successivo all'introduzione della «formula magica» del 1959.

Ed ecco i controesempi: i candidati che sono riusciti a entrare in Governo con un risultato veramente poco brillante.

Risultati amari, ma mai quanto quelli dei seguenti candidati, che hanno mancato l'elezione con il margine più stretto, finora. La maggioranza assoluta è il numero di voti necessari per un'elezione. È la metà dei voti validi espressi più uno.

Ueli Maurer si dimette dal ruolo di consigliere federale alla fine dell'anno, all'età di 72 anni. Il Ministro delle Finanze ha già chiaramente raggiunto l'età della pensione. Quando è stato eletto, il rappresentante dell'UDC era già uno dei consiglieri federali più anziani mai eletti, ma non il più anziano, come mostra la tabella sottostante.

E quali sono stati i più giovani candidati eletti? Ecco la risposta, nell'ultima tabella.