Votazioni federali

Giovani socialisti: ora far pagare ai ricchi la crisi climatica

hm, ats

26.9.2021 - 13:42

A nessuno serve avere più di 100 milioni di franchi, afferma Thomas Bruchez.
A nessuno serve avere più di 100 milioni di franchi, afferma Thomas Bruchez.
Keystone

Obiettivo raggiunto, secondo i giovani socialisti (GISO): l'iniziativa 99% ha aumentato in Svizzera la consapevolezza riguardo al tema dei super-ricchi.

hm, ats

26.9.2021 - 13:42

E ora c'è spazio per una nuova iniziativa, che metterà di fronte le persone molto facoltose alle loro responsabilità nei confronti dell'ambiente.

Lo scopo dell'iniziativa «sgravare i salari, tassare equamente il capitale» era di aprire gli occhi sulle disuguaglianze e sul fatto che i grandi Paperoni possono arricchirsi senza lavorare, sulle spalle della popolazione, afferma il vicepresidente GISO Thomas Bruchez, intervistato da RTS. A suo avviso «questo è stato un successo» e gli attivisti hanno dato tutto durante la campagna.

I giovani socialisti hanno già in cantiere una nuova iniziativa per «far pagare ai più ricchi la crisi climatica». Il testo mira a limitare i grandi patrimoni a 100 milioni di franchi e a utilizzare il denaro che supera la somma per finanziare la trasformazione economica e sociale della società.

«È certamente una delle iniziative più radicali che abbiamo lanciato, ma il problema è così urgente, così totale, che dobbiamo trovare soluzioni per affrontarlo», spiega Bruchez. Spetta alle persone che hanno beneficiato del sistema pagare per la crisi che ne è nata, argomenta l'attivista. «Nessuno ha bisogno di più di 100 milioni di franchi», conclude.

hm, ats