Al posto di Ignazio Cassis il PS vuole Regula Rytz in Governo

ATS

10.12.2019 - 17:02

Il capogruppo socialista Roger Nordmann
Source: KEYSTONE/ANTHONY ANEX

Regula Rytz deve sostituire Ignazio Cassis in Consiglio federale. È il parere del gruppo socialista in Parlamento che ha deciso oggi, martedì, senza opposizioni (3 gli astenuti) di sostenere la candidatura dell'ecologista bernese al posto del liberale-radicale ticinese.

Il PLR e l'UDC non hanno la maggioranza né in Consiglio nazionale né al Consiglio degli Stati, per questo motivo non possono pretendere di avere la maggioranza in governo, ha spiegato il capogruppo socialista Roger Nordmann (VD) alla stampa accreditata a Palazzo federale.

Per il vodese la soluzione migliore è quella di avere due ministri UDC, 2 socialisti, 1 liberale-radicale, 1 popolare-democratico e 1 Verde. Quanto a Rytz, Nordmann ha sostenuto di non avere «nessun dubbio che sarà una eccellente consigliera federale».

Nordmann non ha poi nascosto che la candidata ecologista dovrà prendere il posto di Cassis e di nessun altro. «Alla quinta elezione – quando sarà il turno di rieleggere Ignazio Cassis, ndr – voteremo Rytz». I socialisti, ha proseguito, rieleggeranno tutti gli altri candidati uscenti.

Componenti linguistiche? «sono solo linee guida»

Sul perché il PS ha scelto di attaccare la poltrona di Cassis e non quella di Karin Keller-Sutter, Nordmann ha spiegato che sono stati i Verdi ad aver così concepito la campagna.

Alla domanda sulla conformità della proposta con le disposizioni costituzionali sulle componenti linguistiche del Paese, il vodese ha detto che queste «non sono obblighi giuridici permanenti».

Per il capogruppo socialista sono insomma solo linee guida, anche perché, ha ricordato, i consiglieri federali devono rappresentare tutto il Paese.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page