La diaspora algerina manifesta a Ginevra

fasc, ats

10.7.2021 - 17:47

Manifestazione a Ginevra per chiedere il rispetto dei diritti umani in Algeria
Keystone

A margine della 47esima sessione del Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite, circa 350 manifestanti hanno manifestato oggi a Ginevra per chiedere la liberazione dei prigionieri di opinione in Algeria.

fasc, ats

10.7.2021 - 17:47

Un gruppo di 15 manifestanti, con la bocca tappata e con vestiti arancione come le uniformi delle prigioni, erano in testa al corteo e portavano al collo la foto di un prigioniero di opinione algerino.

«Chiunque può essere arrestato: un minorenne, un giornalista, un medico, uno studente», ha detto una manifestante. «Pensiamo molto a loro oggi, detenuti e maltrattati per niente. È difficile parlare in Algeria, per questo siamo in un certo senso gli ambasciatori dell'Hirak», continua la donna, venuta da Parigi appositamente per questa giornata.

Questa è la seconda volta che la diaspora algerina si riunisce a Ginevra per sostenere il movimento di protesta algerino. I manifestanti provenivano da diverse regioni di Francia, Belgio e Italia. Un manifestante ha chiesto l'istituzione di un governo civile e non militare e la fine del sostegno al governo algerino. Altri hanno denunciato il «silenzio assordante» della comunità internazionale «mentre i diritti umani vengono violati».

fasc, ats