Chiude il centro per richiedenti asilo problematici di Les Verrières

ATS

7.8.2019 - 14:29

Il centro per asilanti aveva aperto da pochi mesi.
Source: KEYSTONE/ALEXANDRA WEY

Il primo centro federale speciale per richiedenti asilo problematici di Les Verrières (NE) verrà chiuso provvisoriamente.

Lo indica in una nota la Segreteria di Stato della migrazione (SEM), motivando la decisione con il numero relativamente basso di arrivi, lo scarso tasso di occupazione e i costi d'esercizio sproporzionati.

Chiuso almeno fino a fine anno

Il centro, aperto nel dicembre 2018 per ospitare richiedenti asilo maggiorenni che perturbano l'ordine pubblico o il buon esercizio dei centri federali ordinari, rimarrà chiuso dal primo settembre al 31 dicembre 2019.

La decisione, precisa la SEM, è stata presa in comune accordo con la consigliera federale Karin Keller-Sutter. È inoltre stata posticipata la ricerca di una sede per un secondo centro speciale nella Svizzera tedesca.

Alloggiate soltanto 33 persone

Nel centro neocastellano, l'obiettivo era di accogliere contemporaneamente fino a 20 richiedenti asilo nella prima fase di esercizio, per poi aumentare la capacità a 60 persone.

Tuttavia, in seguito alle basse richieste d'asilo presentate nella Confederazione, dallo scorso dicembre alla fine di luglio 2019 vi sono state alloggiate soltanto 33 persone, sottolinea la SEM. La decisione definitiva sull'esercizio del centro di Les Vérrieres verrà presa entro la fine dell'anno.

Tornare alla home page

ATS