Bielorussia

Lukashenko: «Allarme bomba dalla Svizzera», Berna smentisce

fc

26.5.2021 - 14:41

Alexander Lukashenko
Alexander Lukashenko
Keystone

L'allarme bomba che ha costretto un aereo ad atterrare a Minsk è giunto dalla Svizzera. «Abbiamo ricevuto informazioni dalla Svizzera che c'era un dispositivo esplosivo a bordo», ha detto Alexander Lukashenko in Parlamento. Da Berna arriva però una secca smentita.

fc

26.5.2021 - 14:41

Il presidente bielorusso ha affermato di aver agito «legalmente, proteggendo le persone, in conformità con tutte le norme internazionali». Lukashenko ha inoltre sostenuto che l'uso di un jet militare per forzare l'atterraggio del volo commerciale è una «bugia assoluta».

Il Consiglio federale smentisce

Non è tardata la risposta di Berna, arrivata a strettissimo giro di posta. Il Consiglio federale condanna con fermezza il caso dell'atterraggio forzato di un aereo di linea in Bielorussia e chiede un'inchiesta internazionale approfondita, ha detto oggi il portavoce del governo André Simonazzi in conferenza stampa a Berna.

«Le autorità svizzere non sono a conoscenza di un allarme bomba a bordo dell'aereo in questione, e non ci sono quindi state comunicazioni in questo senso verso la Bielorussia», ha detto ancora Simonazzi.

L'esecutivo elvetico smentisce quindi le parole del presidente bielorusso.

fc