Questione giurassiana

Moutier: governo JU sorpreso da richiesta BE

ATS

27.11.2019 - 11:08

Il consigliere di Stato giurassiano Charles Juillard
Source: KEYSTONE/LAURENT GILLIERON

Il Governo giurassiano è rimasto sorpreso dalla richiesta del consiglio di Stato bernese di avere un accesso continuo al registro elettorale di Moutier (BE) in vista di un nuovo voto sull'appartenenza cantonale.

Esaminerà questa richiesta assieme al Municipio della cittadina del Giura bernese.

Delémont intende affrontare la questione in occasione della conferenza tripartita che riunisce delegazioni della Confederazione e dei cantoni del Giura e di Berna, ha indicato oggi il consigliere di Stato giurassiano Charles Juillard.

«Il clima comincia a scaldarsi sul fronte bernese», ha aggiunto il ministro giurassiano, facendo allusione all'inoltro di interventi parlamentari al Gran Consiglio bernese sulle condizioni di una nuova votazione a Moutier. «Non cederemo in nessun modo», ha ribadito Juillard rispondendo a domande in Parlamento.

La settimana scorsa, il Governo bernese ha manifestato la volontà di controllare in modo continuo il registro elettorale di Moutier, per poter svolgere una nuova votazione in modo impeccabile. Ha pertanto chiesto al Municipio della cittadina del Giura bernese di garantire alla Cancelleria dello Stato, entro il 4 dicembre, l'accesso informatico alla sua banca dati.

L'esecutivo bernese ha ricordato come il Tribunale amministrativo abbia rilevato gravi violazioni del diritto e «forti sospetti» riguardo a domicili fittizi e «turismo elettorale». Le inchieste dovranno appurare se alcuni elettori avessero o meno la loro residenza principale in un altro comune.

Tornare alla home page

ATS