NE: l'Università teme gli effetti della politica di risparmio

ATS

23.2.2018 - 15:29

L'Università di Neuchâtel teme le conseguenze della politica di risparmio condotta dalle autorità cantonali. Immagine d'archivio.
Source: KEYSTONE/ALESSANDRO DELLA BELLA

L'Università di Neuchâtel teme le conseguenze della politica di risparmio condotta dalle autorità cantonali, dopo la decisione del Gran consiglio di diminuire di un milione di franchi il sussidio destinato all'ateneo nel 2018.

Questo importo si aggiunge al taglio di 1,7 milioni imposto all'Università nel 2017 e alla diminuzione di 500'000 franchi già decisa per il 2018. In due anni, il budget dell'ateneo è diminuito di 3,2 milioni di franchi, una somma che corrisponde al 6,5% del sussidio cantonale.

Queste economie metteranno in pericolo determinate prestazioni, la cui diminuzione avrà effetti negativi sul numero di studenti che frequentano l'ateneo, nonché l'attribuzione di progetti di ricerca, avverte oggi il Consiglio dell'Università.

Tornare alla home page

ATS