Sindacati

Presidenza USS: VPOD sostiene Barbara Gysi

ATS

29.9.2018 - 18:09

La consigliera nazionale Barbara Gysi
Source: KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

I delegati del Sindacato svizzero dei servizi pubblici (VPOD-SSP) hanno deciso di sostenere la candidatura di Barbara Gysi alla presidenza dell'Unione sindacale svizzera (USS).

Dopo aver ascoltato la consigliera nazionale e presidente dell'Associazione del personale della Confederazione Barbara Gysi (PS/SG) e il consigliere di Stato vodese Pierre-Yves Maillard, l'assemblea ha deciso a larga maggioranza di sostenere la prima. Per i delegati della VPOD è infatti giunto il momento di avere una donna a capo dell'USS.

Pierre-Yves Maillard (PS) ha ottenuto invece l'appoggio del Sindacato del personale dei trasporti (SEV) e di Unia. Il successore dell'attuale presidente, il consigliere agli Stati Paul Rechsteiner (PS/SG), sarà nominato in occasione del Congresso dell'USS del primo dicembre.

I delegati della VPOD-SSP hanno inoltre deciso di sostenere il referendum contro Legge federale concernente la riforma fiscale e il finanziamento dell'AVS (RFFA). A loro avviso gli svantaggi sono nettamente superiore alle compensazioni.

Tornare alla home page

ATS