Vacanze in Svizzera, nuova piattaforma

ATS

5.6.2020 - 09:54

Con una campagna dai toni emozionali Svizzera Turismo vuole reagire alla crisi.
Source: SDA

La crisi affonda il settore del turismo: stando al KOF la perdita di guadagno in Svizzera è stimata a 8,7 miliardi di franchi, con un crollo dei pernottamenti fino al 50%. Per risollevarsi bisogna reagire: Svizzera Turismo lancia una campagna senza precedenti.

In una nota odierna, l'organizzazione specifica che obiettivo principale dell'offensiva sono i turisti elvetici, seguiti da quelli della Germania (il gruppo più numeroso tra i turisti stranieri), della Francia e degli altri Paesi europei. Con il procedere del deconfinamento anche a livello globale, gli orizzonti si allargheranno anche ad altri target.

Con lo slogan «Ho bisogno di una vacanza. Ho bisogno di Svizzera» utilizzato in video, cartelloni e spot pubblicitari, ST promuove da oggi le vacanze estive e le vacanze in città in Svizzera mettendo l'accento sulla molteplicità e varietà di offerte su tutto il territorio. Padrini dell'iniziativa sono il duo «Divertimento», in Svizzera tedesca, e i comici Vincent Veillon e Vincent Kucholl in Romandia.

Punto cardine è una nuova piattaforma di prenotazione alberghiera online che consentirà agli ospiti di cancellare gratuitamente il loro soggiorno fino a 48 ore prima del loro arrivo. Un nuovo motore di ricerca permetterà loro di prenotare in pochi click qualsiasi tipo di alloggio in Svizzera (chalet, hotel, appartamento...).

La Confederazione ha deciso di sostenere il settore stanziando 40 milioni di franchi, di cui la metà sotto forma di aiuti diretti (crediti) a regioni, destinazioni e fornitori di servizi. L'altra metà sarà utilizzata per attività di marketing eccezionali legate a questa nuova campagna.

Svizzera Turismo intende utilizzare un terzo di questi aiuti nell'esercizio 2020 e i restanti due terzi nel 2021. Circa il 38% dei 40 milioni sarà investito in Svizzera, il 35% in Europa e il 20% nel resto del mondo, mentre il resto sarà destinato a progetti speciali globali.

I turisti svizzeri sono il principale obiettivo di questa campagna: dalle statistiche emerge che i loro soggiorni durano in media 1,9 giorni e il 50,1% di loro preferisce la montagna, il 19,9% le grandi città, il 18,2% le piccole città e l'11,8% le zone rurali. Un altro dato importante è quello secondo cui il 54,8% dei pernottamenti in albergo avviene in estate: per questo motivo ST ha deciso di lanciare ora questa campagna.

Tornare alla home page

ATS