I Cantoni esitano ad attingere ai fondi 

ats

7.11.2021 - 09:51

Molti Cantoni si stanno dimostrando timidi nella richiesta di fondi per la campagna vaccinale contro il coronavirus. Immagine d'archivio.
Keystone

I Cantoni fino a questo momento non si sono avventati sui fondi messi a disposizione per la campagna nazionale di vaccinazione contro il coronavirus.

ats

7.11.2021 - 09:51

Se, infatti, la Confederazione ha previsto una somma di 96 milioni di franchi in totale, le domande cantonali si fermano a 18 milioni di franchi, secondo quanto scrive il SonntagsBlick.

Le cifre più basse si registrano nella Svizzera orientale, dove lo scetticismo nei confronti dei vaccini è elevato.

Appenzello Esterno, che conta su uno dei tassi di vaccinazione più bassi in Svizzera – con il 57% – ha ad esempio chiesto alla Confederazione solo 65'000 franchi.

Al contrario, Cantoni come Zurigo e Basilea Città, che possono vantare un'ampia copertura vaccinale, si stanno impegnando seriamente nella campagna, ha dal canto suo rivelato la SonntagsZeitung.

La Confederazione, inoltre, prevede di spendere circa 10 milioni di franchi per dare concretezza alla settimana nazionale all’insegna del motto «Superiamo insieme la pandemia».

Tra le diverse iniziative figura il «Back on Tour» con informazioni, possibilità di farsi vaccinare e i concerti di Stefanie Heinzmann, Danitsa, Stress, Dabu, Kunz, con ospiti anche Baschi, Anna Rossinelli e Sophie Hunger. A dare il via al tour lunedì, sulla Piazza federale, sarà nientemeno che il presidente della Confederazione Guy Parmelin.

Il Tour farà tappa a Thun, Losanna, Sion, San Gallo e Lucerna. I biglietti sono ottenibili gratuitamente sul sito della Settimana nazionale di vaccinazione.

ats