Un primo probabile caso della variante Omicron in Svizzera

ats

28.11.2021 - 21:43

La Germania ha confermato i suoi due primi casi di variante Omicron: si tratta di persone arrivate dal Sudafrica all'aeroporto di Monaco (foto d'archivio)
La variante è stata rilevata su una persona tornata una settimana fa dal Sudafrica.
KEYSTONE/AP/MATTHIAS SCHRADER

Un primo probabile caso della variante Omicron del Covid è stato segnalato in Svizzera su una persona tornata dal Sudafrica circa una settimana fa.

ats

28.11.2021 - 21:43

Per avere certezze bisognerà attendere i risultati del sequenziamento fra alcuni giorni, scrive l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) su Twitter. Contattato da Keystone-ATS, l'UFSP fa sapere che informerà «non appena i risultati saranno disponibili».

La preoccupante nuova variante del Covid ha suscitato preoccupazioni, misure anti-Covid e richieste di vaccinazione in Europa e altrove per tutto il fine settimana.

Omicron si sta diffondendo rapidamente, i casi sono stati confermati in Belgio già giovedì, poi sono seguiti annunci in Germania, Italia, Regno Unito e Repubblica Ceca alla fine della settimana.

Quarantena

In Svizzera, il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha insistito sulla stampa di lingua tedesca affinché le persone che sono tornate di recente dal Sudafrica, il Paese in cui giovedì è stata rilevata per la prima volta la nuova variante, si mettano in quarantena. Da parte sua, sabato l'UFSP ha chiesto una misura preventiva nella stessa direzione.

I viaggiatori provenienti da altri 19 Paesi devono ora presentare un test Covid-19 negativo sia all'imbarco che all'arrivo e sottoporsi a una quarantena di dieci giorni al loro arrivo in Svizzera, secondo l'elenco aggiornato domenica sera dal Dipartimento.

Australia, Danimarca, Angola e Zambia sono apparse di nuovo su di esso dalla mezzanotte di domenica. La misura in precedenza si applicava in particolare alla Repubblica ceca, ai Paesi Bassi, al Regno Unito e all'Egitto.

Ai viaggiatori provenienti da Botswana, Swaziland, Hong Kong, Israele, Lesotho, Mozambico, Namibia, Zimbabwe e Sudafrica è vietato entrare nel territorio. Gli svizzeri e i titolari di permesso di soggiorno sono invece esentati da questo divieto.

La nuova variante ritenuta «preoccupante» dall'OMS

L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha classificato questa nuova variante come «preoccupante». Presenterebbe un rischio di contagio maggiore rispetto ad altre varianti, tra cui Delta, che è già molto contagiosa.

ats