WEF al Nazionale, valore locativo agli Stati

fc, ats

21.9.2021 - 09:58

Palazzo federale
Keystone

Il Consiglio nazionale (08.00-13.00) inizierà la giornata con l'esame delle modifiche costituzionali ticinesi sul «principio di sussidiarietà». Dovrà stabilire se sono conformi al diritto federale.

fc, ats

21.9.2021 - 09:58

La Camera del popolo si esprimerà in seguito sulla Convenzione con la Francia in merito all'utilizzo del sistema militare di satelliti da ricognizione denominato «Composante Spatiale Optique» (CSO). È previsto un credito di 82 milioni di franchi.

Altro tema all'ordine del giorno: l'impiego dell'esercito in servizio d'appoggio ai Grigioni nell'ambito delle misure di sicurezza relative al Forum economico mondiale (WEF). L'impiego massimo di militari sarà di 5000 unità e la partecipazione alle spese potrà avere un importo massimo di 2,55 milioni di franchi all'anno, cifra in calo rispetto alle ultime edizioni. Il sostegno vale per le edizioni 2022, 2023 e 2024.

Il Consiglio degli Stati (08.15-13.00) si occuperà da parte sua dello spinoso dossier riguardante la soppressione del valore locativo. Il disegno di legge elaborato dalla Commissione dell'economia e dei tributi della Camera dei cantoni chiede la soppressione dell'imposizione del valore locativo per l'abitazione primaria a livello federale e cantonale. In compenso non potrebbero più essere dedotte dalle imposte le spese di manutenzione dell'immobile e gli interessi passivi.

Previsto anche l'esame di una mozione che chiede di rivedere la franchigia sull'IVA per le merci all'importazione. La giornata si concluderà con l'esame di tutta una serie di iniziative cantonali che chiedono di vietare i videogiochi violenti.

fc, ats