A Locarno 2020 sarà due volte futuro

Locarno Film Festival

27.5.2020 - 19:31

Se bisogna parlare del domani allora è impossibile non pensare ai cortometraggi. Anzi, impossibile non metterli al centro della programmazione di Locarno 2020 - For the Future of Films

L’edizione speciale del Locarno Film Festival apre le porte del web al concorso Pardi di domani, il concorso dedicato ai cortometraggi svizzeri e internazionali. Opere accessibili da tutto il mondo, senza confini, alla conquista del Pardino d’oro.

Locarno 2020, l’edizione del Festival in quest’anno immobilizzato dal lockdown, ha deciso che senza cortometraggi non si poteva stare. Se il cuore dell’edizione sarà il futuro, a partire dal concorso inedito The Films After Tomorrow, come poter lasciar fuori i cortometraggi, quel formato breve che spesso coincide con i primi passi nel mondo del cinema di giovani autori che sperano di costruirsi un futuro sul grande schermo? Impossibile, così il Festival ha deciso di confermare al 100% il concorso Pardi di domani spalancandogli le porte e le potenzialità del web.

Cogliere un’occasione dalla crisi

Quello che poteva rivelarsi un anno a vuoto dunque, senza sale, senza programmazione, senza pubblico, potrà rivelarsi, per chi lo vorrà e condividerà la visione del Festival, un’occasione per mostrarsi, esserci e crescere.

Rinunciare alla sala, il luogo in cui ogni Festival crede debba nascere un film è stato difficile, ma nell’eccezionalità di un anno bloccato dal lockdown il Locarno Film Festival ha scelto di rimanere al fianco degli autori e lavorare per la loro visibilità. Ovvero esattamente quello che fa ogni anno con il concorso Pardi di domani, ma con le modalità dell’evento-off che da due anni il Festival propone in inverno, le Locarno Shorts Weeks.

Visualizzazioni e Pardini

Il concorso Pardi di domani 2020 sarà interamente online, su una piattaforma dedicata. Là dove non esistono confini geografici le opere dei giovani autori potranno incontrare il pubblico di tutto il mondo tra il 5 e il 15 agosto, date ufficiali dell’annullata edizione numero 73 del Locarno Film Festival.

Ad ogni cortometraggio saranno garantiti un massimo di 1590 spettatori online, pari al numero di spettatori fisici che ogni anno, a Locarno, può assistere alle proiezioni dedicate ai cortometraggi. In palio, come sempre, due Pardini d’oro per il miglior cortometraggio svizzero e il miglior cortometraggio internazionale, e due Pardini d’argento.

Dal web alla sala

Insieme ai cortometraggi l’edizione speciale dei Pardi di domani 2020 presenterà al pubblico una serie di contenuti speciali, interviste e conversazioni con gli autori.

Il festival inoltre sta lavorando insieme ai propri partner a un progetto che possa portare la selezione di corti in giro per le sale svizzere nel corso dei mesi successivi a Locarno 2020.

Alla pagina speciale del Locarno Film FestivalTornare alla home page