Advertorial In questo campionato, l’Ambrì è nettamente in vantaggio sul Lugano

In cooperazione con Post Finance

16.11.2023

Shannon Sigrist, sorella gemella del giocatore degli ZSC Lions Justin, mette alla prova Saskia Maurer, portiere dell’SCB.
KEYSTONE

In questa stagione l’hockey su ghiaccio femminile svizzero sta facendo un grande passo avanti: nella PostFinance Women’s League si contendono il titolo squadre note dall’hockey maschile – e che in parte hanno già iniziato a scrivere la storia del campionato femminile.

In cooperazione con Post Finance

16.11.2023

I due club di hockey su ghiaccio maschili hanno vinto un totale di 47 titoli, il che li rende le due squadre più forti del mondo. Stiamo parlando dell’HC Davos e dell’SC Berna. Un’altra cosa che hanno in comune: da questa stagione hanno entrambi delle squadre nel più importante campionato femminile, che ora si chiama PostFinance Women’s League. Berna ha rilevato la squadra femminile Bomo Thun, Davos la Thurgau Indien Ladies. In precedenza entrambe le squadre sono state grandi nomi dell’hockey su ghiaccio femminile e la scorsa stagione sono entrate in semifinale (Bomo addirittura in finale).

L’ingresso di questi pesi massimi è un segnale di ottimismo per l’hockey su ghiaccio femminile svizzero, che questa stagione per la prima volta ha avuto uno sponsor del campionato, ossia PostFinance. Nell’ambito della parità dei diritti, gli obiettivi dell’impegno includono una professionalizzazione delle strutture e una maggiore pubblicità.

Ma quali sono le otto squadre della PostFinance Women’s League? Chi sono le star e come sta andando il campionato dopo circa due mesi di gioco? La panoramica della tabella attuale:

ZSC Lions 10 partite/27 punti

Le zurighesi rimangono la misura di tutto, anche se dopo aver vinto il campionato hanno dovuto far fronte a un paio di abbandoni. Nella prima fase della stagione, hanno beneficiato della classe eccezionale di Alina Müller, che ha segnato una media di 3,6 punti a partita. Tuttavia, non è la PostFinance Top Scorer, perché a Zurigo il titolo spetta a una svizzera, l’unica del campionato: Sinja Leemann. Sarà interessante vedere come la squadra dell’allenatrice Angela Frautschi affronterà il ritorno di Müller in Nord America.

Stadio principale: Swiss Life Arena – Capacità: 12'000
Allenatrice: Angela Frautschi
PostFinance Top Scorer: Sinja Leemann
Giocatrici convocate in nazionale per questa stagione: Alessia Baechler, Mara Frey, Nora Harju, Sinja Leemann, Alina Marti, Alina Müller, Lisa Rüedi, Aurela Thalmann.

SC Berna 11 partite/25 punti

A Berna si è conclusa l’integrazione dell’EV Bomo Thun nel più grande club di hockey su ghiaccio della Svizzera. Questo ha dato molto slancio alla squadra. Anche solo il fatto che le partite in casa si giochino nella Postfinance Arena fa una certa impressione sugli avversari. Con Lara Christen, ora la squadra femminile bernese possiede una delle giocatrici svizzere più forti.

Stadio principale: PostFinance Arena – Capacità: 17'031
Allenatore: Thomas Zwahlen
PostFinance Top Scorer: Estelle Duvin
Giocatrici convocate in nazionale per questa stagione: Alizée Aymon, Lara Christen, Emma Ingold, Cindy Joray, Alexandra Lehmann, Alena Lynn Rossel, Saskia Maurer, Jade Surdez.

Supporto per l’hockey su ghiaccio svizzero


Da molti anni PostFinance è strettamente legata allo sport svizzero dell’hockey su ghiaccio: con la sua sponsorizzazione, l’azienda sostiene le due più alte leghe di hockey su ghiaccio della Svizzera, la PostFinance Women’s League e la National League. PostFinance si concentra sulla promozione delle giovani leve, ad esempio con i Top Scorer, che da questa stagione vanno a caccia di punti anche nella PostFinance Women’s League.

HC Ambrì-Piotta Girls 9 partite/24 punti

Dopo un piccolo terremoto nell’hokey su ghiaccio ticinese e il trasferimento di numerose giocatrici da Lugano alla Leventina, Ambrì-Piotta è nel gruppo di testa. Uno dei fattori di successo più importanti sono senza dubbio le forti giocatrici straniere. In questa situazione, l’Ambrì-Piotta potrà essere inclusa anche nei play-off.

Stadio principale: Gotthardo Arena – Capienza: 6775
Allenatore: Benjamin Rogger
PostFinance Top Scorer: Fanny Rask
Giocatrici convocate in nazionale per questa stagione: Zoe Merz.

HC Davos Ladies 12 partite/20 punti

Per schierare, per la prima volta in ben 102 anni di storia dell’associazione, una squadra femminile, il Davos non ha badato a spese per integrare nel club una parte della popolare squadra della Turgovia. Nonostante i numerosi cambiamenti, il team si presenta ben strutturato e di una solidità sorprendente. A parte gli ZSC Lions, le Grigionesi sono l’unica squadra che si affida a una donna come head coach: Andrea Kröni.

Stadio principale: stadio del ghiaccio di Davos – Capacità: 7080
Allenatrice: Andrea Kröni
PostFinance Top Scorer: Angela Mason
Giocatrici convocate in nazionale per questa stagione: Janine Hauser, Caroline Spies, Stefanie Wetli.

Neuchâtel Hockey Academy 11 partite/11 punti

Con il Friburgo neopromosso e la neonata squadra di Berna, le donne di Neuchâtel si trovano a competere con avversarie di alto livello nella loro zona di competenza. Soprattutto perché non hanno una controparte così famosa nell’hockey maschile. Ciononostante, se la cavano veramente molto bene, soprattutto sul ghiaccio di casa. Nel mitico Pattinoire du Littoral di solito è molto difficile segnare punti.

Stadio principale: Patinoire du Littoral – Capacità: 7000
Allenatore: Yan Gigon
PostFinance Top Scorer: Tetiana Onischenko

Hockey Club Ladies Lugano 11 partite/7 punti

L’ex top club ha dovuto far fronte a dissidi interni e all’uscita di diverse giocatrici chiave che si sono trasferte all’Ambrì-Piotta – tuttavia ha gestito questa situazione in modo esemplare. Per quanto riguarda le bianconere, la giapponese Enomoto Yshino è una delle giocatrici più interessanti del campionato. E in porta, la scattante Elisa Biondi in difesa è un’autentica assicurazione sulla vita.

Stadio principale: Corner Arena – Capacità: 7200
Allenatore: Massimo Fedrizzi
PostFinance Top Scorer: Enomoto Yoshino

HC Fribourg-Gottéron 9 partite/6 punti

Dopo la promozione, le friburghesi devono ancora abituarsi al ritmo più veloce e al passo più intenso. In questo contesto, nelle prime partite della stagione la squadra ha ottenuto risultati di tutto rispetto. Ciononostante, il portiere Chiara Pfosi ha avuto il suo bel da fare. E dovrà continuare a dare prova di sé per rimanere in campionato.

Stadio principale: BCF Arena – Capacità: 9009
Allenatore: Valentin Dufour
PostFinance Top Scorer: Eleri MacKay

SC Langenthal Damen 9 partite/3 punti

C’è poco da ridere in Alta Argovia in questi giorni. Con il passaggio di Lara Christen all’SC Berna, le donne del Langenthal hanno perso la loro giocatrice chiave. Questo si riflette nelle statistiche dei punti e dei gol e nelle previsioni per il resto della stagione. In questa condizione, la squadra dell’allenatore Nicola Minder è candidata alla retrocessione. Dopo il ritiro degli uomini dalla Swiss League la scorsa stagione, sarebbe la prossima battuta d’arresto a Langenthal.

Stadio principale: stadio del ghiaccio Schoren – Capacità: 4320
Allenatore: Nicola Minder
PostFinance Top Scorer: Viktoria Maskalova

Si tratta di un contenuto sponsorizzato. «In cooperazione con…» significa che il contenuto è stato prodotto per un cliente e pagato da quest’ultimo.