Bambini nati in autunno: aumenta il rischio di allergie

CoverMedia

16.10.2020 - 16:08

Young woman blowing nose When: 25 Jun 2012
Source: Covermedia

Gli scienziati sono attualmente impegnati nella ricerca di possibili cause.

I bambini nati durante i mesi autunnali sono più propensi a soffrire di allergie. Lo riportano i ricercatori dell’istituto di ricerca National Jewish Health, che hanno analizzato una varietà di comuni condizioni allergiche nei bambini. Secondo lo studio, i piccoli che tipicamente manifestano eczemi nell’infanzia hanno maggiori probabilità di sviluppare una reazione allergica più avanti negli anni, come asma, febbre da fieno e allergie alimentari.

«Abbiamo preso i casi di tutti i bambini esaminati nella nostra clinica: quelli nati in autunno erano molto più esposti alle condizioni associate con la marcia atopica», ha dichiarato Jessica Hui, leader dello studio. «Ora stiamo cercando di capire le cause, ma siamo fortemente convinti che siano legate ai batteri sulla pelle e al modo in cui questi influenzano la barriera protettiva della pelle».

Nei bambini che soffrono di eczema, cui pelle diventa estremamente secca, disidratata e pruriginosa, il livello di batteri stafilococchi sulla pelle è più alto, e questo causa all’organismo di non riuscire a prevenire le allergie.

«Quando le particelle di cibo riescono a penetrare nella pelle invece di essere digerite correttamente, sembra che il corpo le consideri estranee e crei degli anticorpi per combatterle. Questo causa al bambino di diventare allergico».

Per mesi autunnali i ricercatori intendono settembre, ottobre e novembre.

«Intervenire in tenera età, anche immediatamente dopo la nascita del bambino, può permetterci di fermare lo sviluppo della marcia atopica», ha concluso la dottoressa Hui.

Tornare alla home page