Caldo estivo: mantenete il «sangue freddo» con questi 5 consigli

Kerstin Degen

5.7.2018

L'estate è arrivata, le temperature sono in costante aumento e il nostro corpo va a tutta velocità. Ecco come mantenere la testa e il corpo freschi e godere dei benefici dell'estate.

Il sudore gocciola, la circolazione crolla e ogni movimento diventa un tour de force. Lenti e impotenti, preferiremmo ritirarci nelle nostre camerette oscurate. L'estate a volte crea problemi al nostro corpo.

A temperature elevate, il cuore e la circolazione devono impegnarsi molto per proteggere il nostro corpo dal surriscaldamento. I vasi sanguigni sono dilatati, il corpo trasmette il sangue alle braccia, alle gambe e agli strati superiori della pelle e rilascia calore attraverso di essa. Il risultato: la pressione sanguigna cala e la circolazione si indebolisce.

Inoltre, il corpo cerca di raffreddarsi sudando. Per poter raggiungere questo massimo rendimento e per mantenerci freschi anche nei giorni più caldi, il corpo ha bisogno di supporto.

Ecco come aiutarlo:

1. Bere, bere, bere

Normalmente gli adulti dovrebbero assumere da due a tre litri di liquidi al giorno. Nei giorni particolarmente caldi, il fabbisogno è molto più alto. Aggiungeteci almeno un litro!

Il modo più efficace per raffreddarsi è bere bevande tiepide come tè non zuccherato, succo di frutta o acqua. Il corpo perde minerali vitali quando si suda, quindi aggiungete un pizzico di sale alla vostra bevanda o bevete una zuppa di verdura fresca e speziata.

Le bevande ghiacciate sono controproducenti perché il corpo deve lavorare ancora di più per scaldarle. E anche se il pensiero di una bionda fresca può essere molto allettante, dovreste astenervi dalle bevande alcoliche: sono solo un ulteriore sforzo per il corpo.

2. Cotone, seta o lino

Indossate abiti larghi che permettano la traspirazione del corpo e in estate preferite materiali naturali come cotone, seta o lino. Tali tessuti evitano l'accumulo di calore, il sudore può evaporare più velocemente e quindi raffreddare il corpo.

Quando al caldo si aggiunge un alto tasso di umidità, l'abbigliamento è ancora più importante visto che un indumento bagnato dal sudore si asciuga molto lentamente, e si rischia quindi un’infreddatura estiva.

3. Tiepido o ghiacciato?

Se siete molto sudati, cercherete qualcosa di ghiacciato per raffreddarvi, dovreste però preferire una doccia tiepida. Le temperature ghiacciate attivano il riscaldamento del corpo, quindi dopo la doccia potete sudare anche più di prima. Esercitate cautela anche quando vi tuffate nel lago, in mare o in piscina.

Fate abituare il corpo lentamente alla differenza di temperatura bagnando dapprima braccia e gambe, altrimenti rischiate nel peggiore dei casi, un infarto. Un altro consiglio: non asciugatevi dopo la doccia, l'acqua di evaporazione raffredda ulteriormente il corpo.

4. La giusta ventilazione

Quando il caldo si accumula nelle strade, diventa spesso insopportabile anche in appartamento. Tenete finestre e persiane chiuse, e arieggiate solo quando le temperature sono inferiori rispetto a quelle interne, ovvero nelle prime ore del mattino.

Le finestre inclinate assicurano una piacevole brezza, ma lasciano entrare il calore. Se optate per un condizionatore d'aria, dovreste assicurarvi che la differenza rispetto alla temperatura esterna non sia superiore a sei gradi.

5. Una buona nottata di sonno

Le notti tropicali stanno sicuramente arrivando. Tuttavia, con alcuni accorgimenti, possiamo superare anche loro. Un bagno tiepido alla lavanda o alla valeriana è un toccasana, la doccia fresca (ma non fredda) è rinfrescante e ricordate di lasciare evaporare l'umidità dal corpo.

Nonostante il caldo, un pigiama arioso fatto di fibre naturali può essere utile, perché assorbe il sudore. Se vi piace dormire con le finestre aperte, vi consigliamo una coperta di cotone sottile per evitare il freddo estivo. Se tutto questo non aiuta, una borsa dell’acqua calda piena di acqua ghiacciata può alleviare il caldo.

Le previsioni meteo per i prossimi giorni.

Tornare alla home page