A casa come al ristorante: lo chef arriva a domicilio

14.2.2019 - 08:48, babu

L'attore Bradley Cooper nei panni di uno chef in "Il sapore del successo" (foto simbolica)
Immagine: Keystone

Sull'onda di questa tendenza sono nate diverse piattaforme digitali che consentono di prenotare un cuoco e personalizzare il menù. L'offerta di professionisti è ampia e copre anche la Svizzera. 

Un pranzo o una cena preparati da uno chef privato, che sappia interpretare i nostri gusti con un menù unico e irripetibile. L'ultima frontiera del lusso trasforma casa propria in ristorante e porta il cuoco direttamente a domicilio. Con San Valentino alle porte, molti staranno chiedendosi dove trascorrere la serata, quindi quale miglior occasione di questa per fare una nuova esperienza?

Come tante tendenze che arrivano d'Oltreoceano anche quella dello chef a domicilio si è affermata prima tra i divi di Hollywood, poi è è diventata una moda dilagante e alla portata di tutti.

Il cuoco (privato) si prenota online

L'espandersi di questo fenomeno ha contribuito alla nascita di una serie di piattaforme digitali che collegano centinaia di professionisti con potenziali clienti in tutta Europa: la scelta è ampia e copre anche la Svizzera. Sul portale "La Belle Asiette”, che consente di prenotare facilmente un cuoco a domicilio impostando il luogo e la data, è già possibile consultare alcune proposte per San Valentino. Inserendo, ad esempio, la città di Lugano nell'apposito campo di ricerca, si ottengo dei suggerimenti per golosi menù che partono da un minimo di 69 franchi a testa.  Su "Take a chef" è possibile contattare professionisti per un evento (per domani, 14 febbraio, il prezzo oscilla dai 120 ai 180 franchi a testa), ma anche per periodi più lunghi come una vacanza. 

Chi è lo chef a domicilio?

Si tratta di un professionista che garantisce al cliente di godersi una cena gourmet nel comfort di casa propria, senza l'incubo di uscire in anticipo per trovare un parcheggio disponibile o lo svantaggio di capitare in un ambiente troppo rumoroso per riuscire a conversare con gli altri commensali. Il cuoco non arriverà a domicilio con la cena pronta, ma cucinerà i piatti sul momento occupandosi di ogni aspetto dell'organizzazione: dalla spesa all'abbinamento dei vini, fino alle pulizie finali, lasciando al padrone di casa l'unico compito di intrattenere gli ospiti.

Tornare alla home page

Altri articoli