Coronavirus: perché è fondamentale indossare la mascherina

CoverMedia

15.4.2020 - 16:09

Portait of doctor wearing a mask When: 05 Sep 2017 Credit: Maria Elena Pueyo Ruiz/Westend61/Cover Images
Source: Maria Elena Pueyo Ruiz/Westend61

Attualmente sono oltre 1.4 i milioni di contagi e circa 76mila i decessi per Covid-19 a livello globale.

La mascherina non è un optional, in particolare per le persone che si trovano in uno stato di salute vulnerabile.

I ricercatori della University of East Anglia, in Inghilterra, hanno eseguito un’analisi estensiva di tutti i dati raccolti sul virus e di 31 studi effettuati finora, rilevando che indossare una maschera può ridurre la diffusione del virus, i cui principali sintomi sono tosse, febbre e difficoltà respiratorie.

«In generale, non abbiamo riscontrato prove sufficienti per poter sostenere l’uso delle mascherine come misura di prevenzione contro il Covid-19», ha dichiarato la dottoressa Julii Brainard, dell’università inglese. «Tuttavia, vi sono abbastanza prove per incoraggiare l'uso delle mascherine per brevi periodi di tempo, in particolare da parte degli individui più vulnerabili e che si trovano in situazioni in cui il rischio di contagio è più alto, per esempio sui trasporti pubblici o nei negozi».

I ricercatori hanno rilevato inoltre che indossare la mascherina a casa riduce anche le probabilità di contagio degli inquilini con cui si condividono spazi e zone comuni, come la cucina e il bagno.

«L’effetto protettivo delle maschere è probabilmente ridotto in un contesto domestico perché le persone hanno contatti più frequenti in questo ambiente, dunque i germi si trasmettono più facilmente», ha aggiunto la dottoressa. «Per questo lavare con cura le mani resta la cosa più importante. Ci vogliono solo 20 secondi di concentrazione per lavare le mani, mentre indossare la mascherina correttamente e per tante ore al giorno, per tanti giorni, è più problematico».

Tornare alla home page

CoverMedia