Crema udder: un portento per le pelli secche e screpolate

CoverMedia

19.3.2020 - 08:31

close up woman on studio isolated background applying mosturiser cream lotion bodycare When: 10 Jan 2011
Source: Covermedia

Questo fenomeno di bellezza veniva originariamente impiegato per alleviare i dolori delle mammelle delle mucche.

La crema udder esiste da secoli ed è stata creato per dare sollievo alle dolorose mammelle delle mucche che venivano munte nelle fattorie. Molto presto, tuttavia, gli allevatori hanno scoperto che questa lozione magica faceva meraviglie anche sulla pelle delle loro mani, curando le screpolature e ripristinando l’idratazione della loro pelle secca.

Per saperne di più, il team di Cover Media ha chiesto all’esperta MJ Rowland-Warmann, fondatrice della clinica Smileworks.

«Una delle barriere più efficaci in crema è la udder, che oltre ad essere calmante ed idratante, non unge la pelle», assicura la dottoressa. «Spesso contiene aloe vera o ingredienti antibatterici come il tea tree e la clorexidina. Questa crema ripristina le funzioni delle barriere protettive della pelle e lascia le mani come nuove… ci sono tante formule diverse in commercio, ma sono tutte ugualmente efficaci. Dunque quando scegliamo la nostra crema udder, dipende dagli ingredienti che preferiamo: io personalmente uso le preparazioni con clorexidina perché possiedono anche proprietà antibatteriche».

Se durante l’inverno abbiamo trascurato la pelle delle mani, o se pensiamo che le LORO condizioni siano allarmanti, probabilmente come quelle di un contadino… proviamo le super creme MooGoo Skin Milk Udder Cream, Udderly Smooth Moisturising Cream, oppure la Bag Balm Original Skin Moisturizer, una formula di salvezza per la pelle secca in circolazione dal 1899.

Tornare alla home page

CoverMedia