Digitale & Lifestyle

Dolori e temperatura: l’associazione è reale

CoverMedia

5.11.2019 - 16:09

helping hands When: 28 May 2014
Source: Covermedia

Secondo un nuovo studio le persone sentono più dolore quando la giornata è umida.

I pazienti che soffrono di condizioni di salute a lungo termine tendono ad essere più influenzati dal clima. In particolare dall’umidità.

Lo riportano i ricercatori della Università di Manchester, dopo l’analisi di circa 13mila persone in Gran Bretagna nel corso del 2016: i partecipanti erano stati tutti diagnosticati con problemi di salute come artrite, fibromialgia, emicrania e dolori neuropatici.

Tramite l’uso di una app sullo smartphone, il team di ricerca ha raccolto i dati di circa 2650 persone che hanno registrato i loro sintomi giorno dopo giorno, allineandoli con le condizioni metereologiche dell’area geografica in cui si trovavano i quei determinati momenti.

Secondo i risultati, i giorni più umidi erano quelli più dolorosi, mentre le giornate più secche quelle meno dolorose. Anche forti venti sono stati associati a stati dolorosi più forti, anche se inferiori rispetto a quando vi era umidità.

«I risultati di questo studio sono importanti per i pazienti per due ragioni», ha detto professor Will Dixon. «Visto che possiamo prevedere il clima, è possibile anche sviluppare uno schema di condizioni dolorose sulla base dell’associazione tra il dolore e il tempo. Questo permetterebbe alle persone che soffrono di dolore cronico di programmare le loro attività, e svolgere le azioni più difficili nei giorni in cui prevedono una condizione meno dolorosa. Questi dati possono fornire informazioni agli scienziati interessati nella comprensione dei meccanismi del dolore, ed aprire le porte verso nuovi trattamenti».

Dottor Stephen Simpson di Versus Arthritis ha commentato: «Questa ricerca ci aiuterà a capire meglio la complessità del dolore causato dall’artrite e il modo in cui le persone con questa condizione possano riuscire a controllarla».

Tornare alla home page

CoverMedia