Facebook contro le menzogne: è tempo di agire

12.7.2019 - 16:09, CoverMedia

Un utente si connette al proprio account Facebook tramite smartphone. 
Source: Dinendra Haria/WENN

Secondo un portavoce della piattaforma virtuale, vi sarà una netta riduzione del contenuto «ingannevole» sul News Feed.

I boss di Facebook si oppongono alle affermazioni false relative alla salute che circolano sempre più numerose sul social. Si tratta perlopiù di informazioni su fitness, nutrizione e benessere generale che spesso non riflettono la realtà, secondo gli esperti, e sono fuorvianti ed ingannevoli per gli utenti che leggono. In modo particolare, le informazioni riguardo a cure e trattamenti messi a disposizione nei Feed.

«Ci stiamo impegnando per migliorare la qualità delle informazioni del News Feed, e pensiamo di modificare la graduatoria secondo l’influenza sulle persone, sui pubblicitari e sulla comunità nel suo complesso», ha dichiarato un rappresentante del social in uno statement. «Sappiamo che alla gente non piacciono i post fasulli e lo spam, e il contenuto fuorviante relativo alla salute è particolarmente dannoso per la nostra comunità».

Gli amministratori di Facebook considerano un post ingannevole o fuorviante uno che, per esempio, offre informazioni su una miracolosa cura. Sotto stretto controllo anche i post che pubblicizzano un determinato prodotto con ragioni basate sulla salute, per esempio una pillola «magica» per perdere peso.

Vi sarà, in generale, una «riduzione della distribuzione» di queste news, sempre secondo quanto riportato dal portavoce ufficiale della rete sociale creata da Mark Zuckerberg.

Tornare alla home page

Altri articoli