Lifestyle

Gravidanza in lockdown: aumenta la depressione per le donne incinte

Covermedia

9.3.2021 - 16:08

Gravidanza in lockdown: aumenta la depressione per le donne incinte

La nuova ricerca è stata condotta in Spagna durante la pandemia Covid-19 in corso.

Covermedia

9.3.2021 - 16:08

Le future mamme che vivono la speciale fase della dolce attesa durante il lockdown sono più esposte al rischio di sviluppare ansia e sintomi depressivi.

Un recente studio effettuato in Spagna ha coinvolto 204 donne incinte valutando, attraverso dei questionari, il loro stato di benessere mentale e l’impatto su di esso delle misure restrittive anti Covid in vigore.

Oltre alla chiusura di negozi, ristoranti, saloni di bellezza e centri estetici, palestre, cinema e altri luoghi di intrattenimento e cultura, anche i gruppi di sostegno per i futuri genitori sono stati annullati e sostituiti da servizi online.

Inoltre, le norme di sicurezza sono cambiate (e continuano a cambiare) riguardo alla presenza del partner o di una persona di sostegno durante il parto o nelle visite di controllo nei mesi precedenti e successivi alla nascita del bimbo.

«I nostri risultati indicano la necessità di un miglioramento nella cura dedicata allo stato mentale delle donne durante la gravidanza, soprattutto in circostanze eccezionali come una pandemia globale o un lockdown», scrivono gli autori della ricerca. «Queste circostanze possono causare un aumento dello stress o dei sintomi di ansia e depressione, con potenziali conseguenze negative sulla gravidanza e sul benessere del nascituro».

La ricerca è stata pubblicata nella rivista scientifica Acta Obstetricia et Gynecologica Scandinavica.

Covermedia