H&M: passa agli abiti in affitto

CoverMedia

29.11.2019 - 13:09

Source: Covermedia

L'etichetta svedese entra nel business del clothing rental, per ora disponibile solo nel suo flagship store Sergels Torg a Stoccolma.

Con l’ultima strategia di clothing rental service, H&M sta rivelando il suo lato più sostenibile.

La novità introdotta dal retailer svedese fa seguito al boom creato dall’iniziativa Rent the Runaway, secondo la cui co-fondatrice Jennifer Hyman, nel 2020 i consumatori non saranno più interessati a possedere i capi, ma piuttosto a sfoggiarli per un certo periodo. Rivelandosi così meno consumisti e più rispettosi del Pieneta.

L’opzione proposta da H&M per ora è tuttavia limitata a Sergels Torg, flagship store nel centro di Stoccolma. Gli abiti non saranno solo in vendita ma anche in affitto, in modo da poter essere indossati più e più volte, senza incorrere nel rischio usa e getta.

Chi aderisce all’iniziativa potrà noleggiare fino a tre pezzi alla volta, per la durata di una settimana, per un prezzo approssimativo di 350 corone svedesi (€ 32) per articolo.

«Esaminiamo da tempo che il noleggio di abbigliamento, ora siamo felici di offrire per la prima volta agli appassionati di moda la possibilità di noleggiare alcuni pezzi straordinari delle nostre collezioni Conscious Exclusive», afferma Pascal Brun, Responsabile della sostenibilità di H&M secondo il sito RLI.

«Non vediamo l'ora di valutare questa strategia, poiché siamo impegnati a cambiare il modo in cui la moda viene prodotta e consumata oggi».

Tornare alla home page

CoverMedia