Intestino

Intestino, quattro modi per migliorarne la salute

Covermedia

16.3.2022 - 16:10

Anche se la stragrande maggioranza delle persone ha avuto problemi di salute dell'intestino che vanno da sensazione di gonfiore, bruciore di stomaco e stitichezza, la maggior parte non fa nulla al riguardo.

Covermedia

16.3.2022 - 16:10

Negli ultimi anni, i ricercatori hanno sottolineato quanto sia importante il benessere dell'intestino per la salute generale.

La stragrande maggioranza delle persone ha infatti avuto problemi di salute dell'intestino, che vanno da sensazione di gonfiore, bruciore di stomaco e stitichezza – ma la maggior parte non fa nulla al riguardo.

Per combattere questo problema, Alex Glover – nutrizionista senior di Holland & Barrett – ha condiviso alcuni suggerimenti utili per mantenere una buona salute intestinale.

Assicurati di mangiare abbastanza fibre

Cerca di mangiare 30 grammi di fibre al giorno e nutri il tuo intestino con una varietà di fonti.

«Cerca di incorporare cibi fermentati come crauti, yogurt fermentato e polifenoli: si trovano in tutta la frutta e verdura, in livelli particolarmente elevati sia nel cioccolato fondente, che nelle verdure a foglia verde e nella frutta a buccia scura, come mirtilli e more», ha spiegato Alex Glover.

«Se sei un fan dell'avena a colazione, meglio ancora, perché l'avena, il grano integrale, l'orzo e la segale sono ottime fonti di fibre».

Dormi bene la notte

Anche lo stile di vita gioca un ruolo fondamentale, poiché lo stress psicologico può avere un impatto dannoso sull'intestino.

«Il sonno è davvero importante, così come l'ambiente circostante; trascorrere del tempo nella natura espone le persone a una serie di batteri che porta a un microbioma più ricco e diversificato», ha osservato l'esperto.

Introduci un supplemento

Gli integratori sono un ottimo modo per prendersi cura del microbioma intestinale e della salute dell'apparato digerente, questo al di là dei cambiamenti di dieta e stile di vita.

«Gli integratori contenenti calcio supportano la normale funzione degli enzimi digestivi e quelli che offrono vari ceppi di batteri amici sono i più popolari, in quanto nutrono e completano la nostra flora naturale nel microbioma intestinale. Pre, pro e post-biotici giocano tutti un ruolo nel viaggio biotico», ha affermato Alex.

Non esitate a parlare con il vostro medico

Se sei preoccupato per i sintomi che stai riscontrando, chiama il tuo medico il prima possibile.

«Soprattutto – ha aggiunto – se si verificano sintomi come irregolarità intestinali o diarrea cronica, è importante fare un controllo».

Covermedia