Kim Jones lascia Louis Vuitton

CoverMedia

17.1.2018 - 13:11

Covermedia

La maison francese annuncerà a breve chi sostituirà lo stilista al timone del suo reparto uomo.

Kim Jones abbandona il suo incarico come direttore artistico maschile di Louis Vuitton.

Dopo aver lanciato nel 2003 la sua linea, il designer inglese è stato nominato nel 2011 direttore dello stile della divisione prêt-à-porter uomo di Louis Vuitton, in sostituzione di Paul Helbers.

Ma dopo aver svelato la sua collezione autunno/inverno 2018 come parte della Paris Fashion Week: Men's il 18 gennaio, Jones ha confermato che uscirà dalla marca di punta di Moet Hennessy Louis Vuitton (LVMH).

«È stato un grandissimo privilegio lavorare con Kim, la sua capacità di impostare le tendenze è impeccabile e il suo talento e la determinazione hanno assicurato che Louis Vuitton sia sia oggi saldamente posizionata come marchio leader nel settore dell'abbigliamento maschile di lusso», ha dichiarato oggi Michael Burke, presidente e amministratore delegato di Louis Vuitton in un annuncio ufficiale, secondo Business of Fashion.

«Tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di lavorare con Kim gli auguriamo di continuare ad avere successo con la sua prossima avventura».

Burke non ha dato alcun indizio su chi potrebbe succedere a Jones nell'etichetta, e lo stilista non ha ancora commentato i suoi piani futuri, anche se gli editori di WWD hanno ipotizzato che potrebbe essere in cerca di ruoli presso Versace o Burberry: soprattutto perché alla fine di marzo 2018, Christopher Bailey lascerà l'etichetta inglese.

Tornare alla home page

CoverMedia