La depressione altera le informazioni visive

Covermedia

30.4.2021 - 16:20

La depressione altera le informazioni visive

Secondo un nuovo studio, i pazienti con questo disturbo mentale percepiscono certe immagini in modo differente rispetto a chi non manifesta sintomi depressivi.

Covermedia

30.4.2021 - 16:20

La depressione è una malattia che può alterare la percezione delle informazioni visive ricevute dal nostro cervello.

Lo riporta un nuovo studio condotto presso l’Università di Helsinki, in Finlandia, che ha analizzato gli effetti della depressione sulla percezione visiva, processo che, secondo gli esperti, avviene nella corteccia cerebrale.

Il team ha effettuato vari test utilizzando immagini e pattern di luce e contrasti, comparando i risultati ottenuti da un gruppo di pazienti con depressione e un gruppo di controllo.

«Abbiamo osservato, con sorpresa, che i pazienti con depressione percepivano i contrasti nelle immagini in modo diverso dagli individui non depressi», ha dichiarato Viljami Salmela, dell’accademia finlandese.

«Il contrasto è stato soppresso da circa il 20% dei soggetti non depressi, mentre la figura corrispondente per i pazienti con depressione era del 5% circa», continua il ricercatore.

Il team invita alla riflessione sull’importanza di identificare dei cambiamenti nelle funzioni cerebrali legate ai disturbi mentali, per comprendere più a fondo la radice di questi disturbi e, conseguentemente, sviluppare terapie efficaci per trattarli.

La ricerca è stata pubblicata nella rivista scientifica Journal of Psychiatry and Neuroscience.