Alcuni consigli Metodo run-walk: tutto quello che c'è da sapere

Covermedia

18.9.2023 - 16:00

È fondamentale riscaldarsi prima di cominciare un qualsiasi allenamento per ridurre il rischio di lesioni.

18.9.2023 - 16:00

Il metodo run-walk è una forma di allenamento a intervalli che può essere utile a tutti i corridori, esperti e non.

Il metodo, noto anche come «jeffing», fondato nel 1973 dall'ex olimpionico Jeff Galloway, potrebbe essere la chiave per sbloccare il corridore che è in voi.

Keoghan Bellew, personal trainer di Fitness Superstore, ha condiviso consigli e benefici di questo metodo.

Ridurre gli infortuni

L'utilizzo del metodo corsa-camminata è un modo efficace per ridurre il rischio di infortuni.

«Suddividendo la corsa con delle pause di camminata, è possibile ridurre il rischio di lesioni riducendo l'impatto sulle articolazioni», spiega Keoghan. «Questo è particolarmente vantaggioso per i principianti che non sono abituati all'impatto della corsa regolare, ma è ottimo anche per i corridori più esperti, soprattutto quando si torna ad allenarsi dopo un infortunio, perché permette di recuperare la forza».

Recupero più facile

Se utilizzate questo metodo, potreste scoprire che il vostro recupero è diventato più facile.

«Il recupero è spesso molto più facile dopo la corsa quando si utilizza il metodo run-walk», spiega l'esperto. «Infatti, i ricercatori hanno analizzato due gruppi di maratoneti e hanno scoperto che quelli del gruppo che facevano regolarmente delle pause di camminata accusavano molto meno la fatica e indolenzimento muscolare rispetto al gruppo che correva l'intera maratona».

Riscaldarsi correttamente

Ma ricordate che, sia che corriate sia che camminiate, dovete comunque prendervi il tempo di riscaldarvi adeguatamente.

Keoghan raccomanda: «È necessario prendersi del tempo per riscaldarsi prima di iniziare. Eseguite gli allungamenti che fareste normalmente, come i rotolamenti delle spalle, le oscillazioni delle gambe e gli affondi in avanti, e camminate o marciate sul posto a passo veloce per circa cinque minuti».

Come iniziare

Il segreto di questo metodo di corsa è iniziare lentamente e aumentare gradualmente il tempo di corsa e il tempo di camminata.

«Quando si tratta di iniziare, un approccio che si può adottare è quello basato sul tempo: si corre per un periodo di tempo, si fa una pausa per camminare e si ripete per il resto della corsa», spiega Keoghan. «È ottimo per i principianti, perché è facile da tenere sotto controllo e si può regolare man mano che si migliora. Si può iniziare correndo per un minuto o due, poi camminando per un minuto o due, e man mano che la resistenza aumenta si può aumentare gradualmente il tempo di corsa e diminuire quello di camminata».

L'esperto aggiunge che i corridori più esperti potrebbero «preferire un approccio basato sulla distanza», ad esempio correre per un chilometro e camminare per mezzo chilometro.

«Qualunque sia il metodo scelto, assicuratevi di fare un cooldown di cinque minuti di camminata per favorire il processo di recupero», conclude Keoghan.

Covermedia